Data di pubblicazione: mercoledì 19 Giugno, 2019 11:42

Zeman: “Deromanizzare? No, volevano detottizzare”

Share This
Tags

Anche Zdenek Zeman, allenatore dell’AS Roma nelle stagioni 1997-98, 1998-99 e 2012-13, ha parlato di Francesco Totti e lo ha fatto in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport. Ecco alcune delle sue dichiarazioni.

Come ha visto l’addio di Francesco? 
«L’ho visto male perchè per me Totti doveva stare per sempre nella Roma, purtroppo ci sono state situazioni che non gli hanno permesso di restare».

E’ possibile che Totti non avesse le competenze per fare il direttore tecnico? 
«Lo hanno fatto in tanti senza avere le sue competenze. Penso che lui non avesse voluto farlo da subito, ma solo essere partecipe nella vita della società».

Francesco ha svelato l’obiettivo del club di deromanizzare la Roma.
«Io penso che volessero detottizzare la Roma, più che deromanizzarla. I romani non sono un problema».

Hanno cominciato a dire che era pigro quando era ancora calciatore. 
«Io ne ho avuti tanti di giocatori pigri, ma lui non lo era. Io posso solo dire che Totti in campo faceva il professionista e lavorava».

Il problema è stato l’incompatibilità con Baldini?
«Non lo so, devo credere a lui che dice che non potevano restare insieme. Ma penso che il problema sia nato per come è stato trattato anche quando era giocatore».

Corriere dello sport

www.ilgiallorosso.it