Data di pubblicazione: giovedì 08 Maggio, 2014 12:23

Viviani: “Sogno la Serie A, con la Roma o il Latina”

vivianiDopo aver giocato da protagonista per tutta la stagione con il suo Latina, che può ora sognare la Serie A, Federico Viviani deve già cominciare a capire cosa fare nell’imminente futuro, diviso tra i pontini e la squadra del suo cuore, nonché del suo cartellino: la Roma. Racconta allora a RadioSport il suo sogno nel cassetto, ovvero il ritorno nella massima serie italiana: “La Roma è la mia casa, me la porterò sempre dentro, spero di poter tornare e togliermi le mie soddisfazioni. Al momento non abbiamo ancora parlato, voglio finire bene la stagione e poi a giugno si vedrà. Anche rimanere a Latina, se si realizzasse il sogno della serie A, non sarebbe male. La piazza è bella, sto benissimo, i tifosi ci sostengono e cantano sempre anche quando perdiamo“.

Si sofferma poi a parlare di chi lo ha fatto esordire in Serie A contro la Juventus, Luis Enrique, a cui il ragazzo è molto grato: “Sì, mi ha dato tanto. Purtroppo non l’ho più sentito da quando se n’è andato. Quando parlò bene di me in conferenza stampa non l’avevo sentito, venne al campo Burdisso e me lo disse… Andai a riguardarmela subito. Il mister iniziò fin dal primo giorno di ritiro a darmi la sua fiducia, mi mise nella testa il suo modo di intendere il calcio, seguire l’allenatore e la sua filosofia credo sia una cosa fondamentale nel calcio di oggi. Mi disse di non aver paura di farmi dare la palla, di giocarla sempre. Anche De La Pena fu importante, si metteva a bordo campo a darmi consigli durante gli allenamenti, ci tenevo che rimanesse come tutto il resto della squadra, fu un brutto colpo quando se ne andò, era il raccordo tra noi giocatori e il tecnico“.

Prosegue poi: “Sarebbe stato bello se il mister fosse rimasto un altro anno per poter avere un’altra possibilità. Quando a gennaio chiesi di essere mandato a fare esperienza magari in serie B, Luis Enrique mi disse che voleva farmi crescere lui, a costo di fare tre partite alla Roma piuttosto che trenta altrove. Se dovessi scegliere tra i blaugrana e la Roma? (Ride, ndr) La Roma ce l’ho nel cuore… Della squadra di oggi sento Florenzi, con cui siamo molto amici, ma ho contatti anche con Daniele e Alberto De Rossi. E poi con Bruno Conti“.

Classifica serie A

Our Facebook Page