Venezia-Roma, Mourinho: “Siamo tutti Abraham, si sbloccherà. Pellegrini ci sarà”

L’allenatore giallorosso alla vigilia della sfida di campionato: “Creiamo tanto ma concretizziamo poco. Siamo tutti Abraham, tornerà a fare gol. Pellegrini ci sarà, in difesa gioca sicuramente Mancini. Villar deve crescere in fase di non possesso”. Venezia-Roma, domenica ore 12.30, in diretta su Sky Sport Calcio, Sky Sport 251 e Sky Sport 4K

Queste le sue parole in conferenza:

Pellegrini ci sarà? Come sta Calafiori?

“Calafiori è infortunato, Pellegrini si è allenato”

È soddisfatto del gioco che sta esprimendo la sua Roma?

“Se paragoniamo le occasioni create e i sol segnati è chiaro che c’è una contraddizione. In questo momento fatichiamo a tradurre in gol le occasioni che creiamo, ma sarebbe più preoccupante se non creassimo nessuna occasione, se non avessimo alcun dominio della partita. Se segnassimo tutte le occasioni che creiamo, avremmo un risultato ampio”

Cosa ne pensa dell’allenatore del Venezia Zanetti?

“Non lo conosco personalmente, tanti anni fa ci siamo affrontati ma io da allenatore e lui da giocatore. Il suo Venezia gioca bene, ha dei principi, vuole costruire ed è una squadra pericolosa in attacco. Per noi sarà difficile”

Cristante giocherà centrale di difesa? Come gestirà l’assenza di Calafiori?

“Mancini giocherà sicuramente, anche Cristante potrebbe giocare in difesa, lui è bravo in costruzione, non ha problemi in questo. A sinistra non abbiamo Vina e Calafiori ma abbiamo tante opzioni come Ibanez, Kumbulla e Tripi; il ragazzo non è un terzino sinistro ma è abituato a giocare con noi e nel pre-campionato ha giocato in quel ruolo. Per le squadre che hanno due giocatori per ruolo è facile, in una rosa come la nostra quando ci sono problemi dobbiamo adattarci. Anche senza tre terzini sinistri sono fiducioso che possiamo trovare un modo per costruire la squadra in modo equilibrato”

Quella contro il Venezia può essere la gara di Abraham?

“Non so se contro il Venezia sarà facile trovare profondità. Sono una squadra equilibrata, non hanno dei punti deboli, sono una squadra che secondo me si salverà senza problemi. Noi siamo tutti Abraham, ci sono tre giocatori che stanno segnando con continuità: Ibanez ha segnato il suo stesso numero di gol, Pellegrini ha segnato i suoi gol, El Shaarawy senza giocare sempre titolare ha fatto qualche gol in campionato e in Conference League. Tutti gli altri hanno capacità e gioco, perché senza gioco non c’è possibilità di segnare. Ogni partita creiamo occasioni, arriverà il momento in cui Tammy si sbloccherà, per me è lo stesso giocatore che ha fatto bene nelle prime 6-7 partite e tornerà a segnare”.

Che risposte ha avuto da Borja Mayoral e Villar?

“Mi sono piaciuti entrambi. Borja ha fatto due grandi assist contro il Bodo per un gol e un’azione pericolosa: in poco tempo  ha  aiutato la squadra. Villar come sempre mi piace con la palla, ma senza deve migliorare. Si sta sforzando in questa direzione ma nel secondo gol del Bodo si è visto quanta fatica fa senza palla. Con la palla nel secondo tempo siamo migliorati e lui ha qualità e dinamismo; nel secondo tempo con lui e Veretout la squadra ha creato ancora di più”.

ilgiallorosso.it