Data di pubblicazione: giovedì 28 Novembre, 2019 22:21

Una piacevole sensazione

“Veni, vidi, vici” disse Giulio Cesare in merito alla battaglia di Zela, che si trova nell’odierna Turchia. Avrebbe detto lo stesso se avesse dovuto raccontare la spedizione turca della Roma. Quello che colpisce è la naturalezza con cui la squadra giallorossa ha reso il tutto estremamente facileL’Istanbul Basaksehir è meno forte della Roma ma i capitolini hanno bistrattato il club turco con la consapevolezza di chi sa di essere forte.
È positivo comunque che i capitolini abbiano mantenuto la concentrazione alta fino all’ultimo, nonostante la partita fosse finita dopo i primi 45 minuti. Pur gestendo le forze, la Roma non ha mai mollato, non ha mai dato la possibilità ai turchi di poter almeno sperare di tornare in partita.
La squadra di Fonseca, dopo essersi inutilmente complicata la vita in Europa (anche a causa di alcune decisioni arbitrali), dovrà dare continuità in campionato. Domenica sarà il Verona a opporsi alla Roma, Verona che ha appena due punti in meno del Napoli. Come la Roma non ha sottovalutato l’Istanbul Basaksehir, sarà fondamentale fare lo stesso con gli scaligeri soprattutto per dare un segnale di maturità. Un segnale che direbbe che la Roma c’è e che non sottovaluta nessuno e dà continuità al proprio lavoro. Tutte cose molto normali per una grande squadra, tutte cose molto difficili da apprendere nella Capitale.
I giallorossi stanno iniziando a dare quella piacevole sensazione di tranquillità, quella sensazione che fa essere fiduciosi sulla tenuta difensiva e sulle capacità offensive della squadra, quella sensazione secondo cui l’avversario può anche segnare, l’arbitro può anche negare un rigore, la squadra può anche prendere un palo ma tanto la partita prima o poi si sblocca. Una sensazione di forza. Si comincia a respirare questo a Trigoria. Con calma, senza mollare niente perché ancora la Roma non ha fatto niente ma con la consapevolezza che squadra potrà togliersi qualche soddisfazione.

www.ilgiallorosso.it

La nostra pagina Facebook