Data di pubblicazione: lunedì 20 Agosto, 2018 9:27

Una magia di Dzeko fa sorridere la Roma. Un rigore negato fa infuriare il Toro

Una prodezza al 90′ di Edin Dzeko in stile Van Basten regala i tre punti alla Roma alla prima giornata. Un anno fa Toro-Roma fu decisa da una punizione di Kolarov, ieri è servito il colpo da campione del bosniaco. I padroni di casa però si sono infuriati per il mancato rigore non fischiato per il contatto Fazio-Falque: Walter Mazzarri è stato espulso e non ha voluto parlare con la stampa. In conferenza al suo posto si è presentato il ds Petrachi: “Parlo io perché se lo fa il mister becca 10 giornate di squalifica. L’anno scorso abbiamo iniziato con il Var che ci ha tolto due punti a Bologna e adesso ripartiamo senza equità di giudizio. Massa ha segnalato all’arbitro il fuorigioco millimetrico di Aina sul nostro gol annullato, ma non ha consigliato a Di Bello di rivedere il contatto tra Falque e Fazio. Insieme alla Spal siamo stati i più penalizzati“. La Roma ha vinto la gara quando Di Francesco ha osato di più: i tre cambi (Cristante, Kluivert, Schick) sono stati decisivi, alzando molto il ritmo della squadra. A centrocampo serviva più concretezza visto che Pastore è apparso spaesato per i compiti da ricoprire come mezzala. L’ingresso di Kluivert però ha sostanzialmente cambiato la partita. Il Torino ha pensato soprattutto a chiudersi più che a pressare aspettando un errore giallorosso. Per la Roma sono tre punti importanti in un campionato che si presenta più equilibrato dell’anno scorso.

Corriere della Sera

www.ilgiallorosso.it



Classifica serie A

Our Facebook Page