Un elettrizzante super Miki. Dzeko: “Il giocatore che ci mancava”

Un Miki carichissimo è quello presentato da Petrachi. Alla conferenza tenuta a Trigoria si è mostrato a completa disposizione di Fonseca per ogni ruolo che il tecnico ritiene più adatto a lui in attacco, a destra, a sinistra, dietro la punta.
L’armeno nutre una stima nei confronti dell’allenatore giallorosso già ai tempi dello Shaktar e si augura di essere protagonista, stavolta, di un fantastico bis in casa Roma: “Spero che il mister possa fare lo stesso qui a e offrire un calcio spettacolare che renda felici i tifosi”.
Talmente felice Miki che accettò la proposta di Petrachi prima ancora di ascoltare l’offerta in termini monetari: un sì secco. Anzi, come dice il ds in conferenza, l’ex Borussia ha anche rinunciato a dei soldi per la Roma.Questo gli fa molto onore e i tifosi sicuramente lo guardano già di buon occhio: dopo aver visto la sua performance alle nazionali ne sono rimasti colpiti e non vedono l’ora di vederlo indossare il 77 giallorosso. 
Ma a Trigoria non è soltanto il direttore sportivo salentino ad essere entusiasta del nuovo acquisto: Dzeko sembra aver trovato il pezzo mancante del puzzle romanista. Dopo l’allenamento di ieri sembrano essere già affiatati: “Era il giocatore che ci mancava, in attacco”.
La partita di domenica contro il Sassuolo è attesissima: tra l’esordio di Smalling, Veretout e Mkhitaryan e il probabile recupero di Spinazzola c’è un’aria adrenalinica e di novità.

www.ilgiallorosso.it