Data di pubblicazione: domenica 14 Luglio, 2019 14:23

Tanti auguri Cengiz, che il meglio debba ancora venire

Cengiz Under, talentuoso esterno offensivo della Roma, compie oggi ventidue anni. Fino ad ora, seppur frenato da molti infortuni, il ragazzo è sembrato uno dei pochi colpi azzeccati dall’ex direttore sportivo giallorosso Monchi e la speranza è che tale assunto possa essere confermato anche nel prossimo futuro dell’attaccante di Balikesir.

Arrivato nella Capitale durante la sessione estiva del calciomercato del 2017  per 13 milioni e 400 mila euro più bonus dall’İstanbul Başakşehir, Under portava in dote un solo anno da titolare con la formazione della capitale turca, condito da 43 presenze e 9 gol in totale.

Monchi si dichiarò enormemente soddisfatto del colpo messo a segno, soprattutto per il forte inserimento attuato dal Manchester City di Pep Guardiola quando la trattativa tra la Roma e l’İstanbul Başakşehir era ormai a un passo dalla conclusione.

Il nome di Under, tuttavia, faticò a scaldare immediatamente i cuori e ad accendere le fantasie dei tifosi giallorossi, ancora demoralizzati per il triste addio all’egiziano ‘Momo’ Salah.

I primi mesi giallorossi del turco, poi, non aiutarono a migliorare la sua reputazione agli occhi dei sostenitori della Roma.

Fino a gennaio del 2018, infatti, il cammino italiano di Under recitava: 15 presenze tra campionato e Coppa Italia, addirittura zero in Champions League, una sfilza clamorosa di panchine e tribune, ma soprattutto nessun gol realizzato.

Si iniziò a parlare di vero e proprio ‘flop’.

Tutto cambia a partire dal 4 febbraio: la Roma di Eusebio Di Francesco, in piena crisi di gioco e risultati, è di scena al Bentegodi di Verona per la delicata sfida contro il comunque non irresistibile Hellas di mister Pecchia.

Cengiz Under, lanciato dal tecnico abruzzese per la terza volta consecutiva da titolare anche a causa di alcuni infortuni nel reparto offensivo, dopo neppure sessanta secondi di gioco sfodera una gran sassata da distanza siderale, che conclude la propria traiettoria alle spalle dell’incolpevole portiere avversario Coppola: si tratta del gol che permette alla Roma di tornare a vincere dopo un mese assai buio, oltre che del segnale di vita tanto atteso dai tifosi.

L’ascesa pare non avere fine.

Una settimana dopo, l’attaccante realizza la sua prima doppietta in Serie A nella goleada contro il Beneventoall’Olimpico, mentre nella giornata seguente, alla Dacia Arena di Udine, Cengiz Under sblocca al 70’ una gara piuttosto difficile grazie a un sinistro al fulmicotone.

Alla prima presenza in Champions, poi, il 21 febbraio, contro lo Shakhtar Donetsk dell’attuale tecnico romanista Paulo Fonseca, l’esterno offensivo va in gol per il momentaneo vantaggio della formazione giallorossa.

Under diventa un punto fermo nell’undici titolare proposto da Eusebio Di Francesco e i risultati non tradiscono.

A inizio marzo, l’ex İstanbul Başakşehir partecipa con un gol al poker rifilato a domicilio al lanciatissimoNapoli di Maurizio Sarri e prima della fine del campionato, arrivano anche altre due marcature: contro il Genoaall’Olimpico e con un meraviglioso ‘colpo da biliardo’ in quel di Cagliari per la vittoria che, di fatto, certifica il piazzamento Champions dei giallorossi a due giornate dalla fine delle ostilità.

Inoltre, il funambolo turco si distingue anche nella notte da sogno della ‘remuntada’ contro il Barcellona per essere colui che fornisce l’assist per la testa di Kostas Manolas direttamente da calcio d’angolo.

Dopo un avvio poco incoraggiante, Cengiz Under pare proprio essere giunto in rampa di lancio e per lastagione 2018/2019 si attende soltanto la sua definitiva consacrazione.

Purtroppo, sia a causa di una Roma troppo spesso lontana parente della bella formazione ammirata l’anno precedente, sia per un brutto stop muscolare (con fastidiose ricadute), il ragazzo conclude l’annata fornendo la sensazione di non essere riuscito a proseguire nel proprio processo di crescita.

Poche settimane fa, intanto, arriva il nuovo mister Paulo Fonseca.

Passano soltanto alcune sedute di allenamento e il tecnico portoghese si innamora calcisticamente di Under, tanto che sui principali organi di informazione viene riportata la notizia che l’ex Shakhtar Donetsk abbia già chiesto al club di proporre il rinnovo al numero 17, poiché ritenuto un punto fermo nello scacchiere della Roma del futuro.

Il talento c’è ed è palese; in questa giornata speciale per Cengiz Under, quindi, non resta che augurare al ragazzo e a tutti i tifosi giallorossi che la sfortuna abbandoni il classe 1997 di Balikesir e che il meglio debba ancora venire.

AS Roma Twitter

www.ilgiallorosso.it

La nostra pagina Facebook