Data di pubblicazione: mercoledì 28 Agosto, 2019 12:01

Si va verso i 40 mila spettatori. Sicurezza: quasi 2000 uomini

 Se domenica pomeriggio ci saranno coreografie, ed eventualmente con quale tema, è top secret, perché la legge del derby impone questo da sempre. Ma Lazio-Roma comincia davvero ad entrare nelle pieghe della città: la curva Sud centrale è in esaurimento, sono rimasti invece pochi posti negli spicchi laterali, la prevendita in casa Lazio procede spedita e a quattro giorni dalla partita è quasi scontato che alla fine si superi quota 40mila spettatori. L’allerta per il derby è ovviamente alta, come del resto sempre quando nella Capitale si gioca la stracittadina. Questa volta, però, c’è anche un po’ di preoccupazione maggiore, anche per la recente morte del capo storico della tifoseria biancoceleste, Fabrizio Piscitelli. Le forse di polizia temono pericolose alleanze tra le parti calde delle due tifoserie proprio contro le forze dell’ordine. E proprio per Diabolik (come era soprannominato Piscitelli, il capo degli Irriducibili) è quasi certo che ci sarà un omaggio da parte di entrambe le tifoserie. Sicuramente da parte di quella biancoceleste, probabilmente anche da quella giallorossa. A presiedere la sicurezza interna ed esterna allo stadio Olimpico domenica ci saranno comunque circa 800 steward e un migliaio di uomini delle forze dell’ordine.

www.ilgiallorosso.it