Data di pubblicazione: mercoledì 21 Febbraio, 2018 8:37

Shakhtar-Roma, ecco perché si gioca al Metalist di Charkiv

Perché si gioca al Metalist Stadium di Charkiv? Perché il Donbass Arena è distrutto. In molti, soprattutto chi ci è stato, ricordano quell’impianto come un vero e proprio gioiello, un teatro del calcio.

Con i suoi 52mila posti, lo stadio della città di Donetsk era stato inaugurato il 29 agosto del 2009, tre anni dopo l’inizio dei lavori. Il suo compito era quello di sostituire lo Stadio Shakhtar. Il Donbass era stato progettato dalla ArupSport Company ed aveva ospitato le partite della squadra di Donetsk fino al 2014.

Il 23 agosto di quell’anno, infatti, l’impianto fu gravemente danneggiato da due ordigni esplosi a seguito delle tensioni militari tra i miliziani filorussi e le forze militari regolari ucraine. A causa di questo conflitto, in quel periodo, lo Shakhtar fu costretto a giocare le sue partite a Leopoli, all’Arena Lviv. Nella seconda metà della stagione 2016-17 la squadra di Donetsk decise di giocare le proprie gare interne al Metalist Stadium di Charkiv, che domani sarà teatro degli ottavi di finale di oggi.

www.ilgiallorosso.com