Rudi Garcia: “Psicologicamente stiamo bene, il record ci aiuta”

La conferenza stampa di Rudi Garcia.

TORINO
Spero che domani sarà una bella partita. Il Torino di solito offre spettacolo, perché segna gol ed è una squadra che gioca bene al calcio. Veniamo da una vittoria, la testa è quella giusta: sono infatti contento di giocare questa gara, anche se a distanza di tre giorni dall’ultima. Saremo pronti. Il fatto di giocare dopo le nostre rivali? Non sarà né un vantaggio né uno svantaggio, noi dovremo pensare solo alla nostra gara. Se vinciamo non dovremo badare agli altri. Siamo ambiziosi, abbiamo fiducia nei nostri mezzi e speriamo che domani a Torino la migliore squadra in campo sia la Roma. Anche dal punto di vista fisico stiamo bene, la condizione migliora partita dopo partita, non a caso segniamo spesso nel secondo tempo.

ASSENZA CASTAN
Non è un problema che Leandro sia squalificato: forse è una buona cosa per lui, per riposare un po’. Al suo posto entrerà Nicolas Burdisso, un giocatore di alto livello. Merita di giocare, si è allenato con professionalità, come raramente ho visto in carriera.

RECORD ROMA
Vogliamo che questa serie duri più a lungo possibile. Non è un peso, anzi è un aiuto psicologico. Continuando così non dovremo pensare contro chi giocheremo la sfida successiva a quella imminente: adesso infatti pensiamo gara per gara. E’ giusto che gli altri celebrino il nostro record, così noi restiamo tranquilli a lavorare a Trigoria. Il ritmo di Juventus e Napoli è da scudetto. L’episodio del mancato rigore di Fiorentina-Napoli? Di solito non parlo di questi argomenti, quando un arbitro decide non entro nel merito, perchè tutti possono sbagliare. In Francia però esiste una commissione video che giudica certi episodi dubbi. Per esempio, non è giusto che Cuadrado non giochi per squalifica la prossima gara.

LJAJIC
Il fatto che non abbia segnato da titolare è casuale. Lui sta bene fisicamente, ha talento, può essere decisivo. Adem è giovane, ma sa prendersi le responsabilità: può fare assist e può fare gol. Ora abbiamo due attaccanti fuori, ma gli altri che avrò a disposizione, tra cui non dimentico Caprari e Ricci, saranno pronti.

INDONESIA
Quello in Indonesia sarebbe stato un viaggio interessante, ma andare senza il Capitano (il giocatore che tutti conoscono a livello mondiale) e con tanti infortunati non avrebbe avuto senso. Rimandare quindi il tour è stata una scelta giusta: avremo anche più tempo per organizzarlo meglio. Dopo il Sassuolo quindo resteremo a Roma a lavorare per preparare la partita che avremo dopo la ripresa.

ESPERIENZA ROMA PER GARCIA
Se la Roma è un trampolino di lancio per la mia carriera? Non vivo la mia esperienza qui nella capitale sotto questa prospettiva. Sono rimasto tanti anni nei club in cui ho lavorato precedentemente. Questa a Roma è un’esperienza molto interessante, che sto vivendo e vivrò con molta passione.

asroma.it