Data di pubblicazione: domenica 17 Maggio, 2015 12:43

Rudi Garcia: “Per il secondo posto pronti a morire sul campo”

rudi garcia newLe parole di Rudi Garcia alla vigilia di Roma-Udinese, che il tecnico giallorosso considera un match fondamentale per vedere la reazione dei suoi. Al termine della conferenza una menzione particolare per Steven Gerrard, storico Capitano del Liverpool, nel giorno della sua ultima partita ad Anfield Road.

MANCANZA DI GOL IN ATTACCO
Ci sono stati tanti problemi, ma non è il momento di spiegare questa cosa. Restano tre partite, dobbiamo pensare a queste e dare il massimo sul rettangolo verde. Ljajic? Non ho potuto portarlo in panchina in alcune partite, ha avuto questo problema al flessore. Si è allenato una settimana intera, sembra tornato a posto.

JUVENTUS FINALISTA CHAMPIONS LEAGUE
Possiamo solo dire che la Juventus è sopra e davanti a tutti: ha vinto il campionato e conquistato le due finali. Bisogna fare degli sforzi per ridurre il gap. Non è solo un gap tecnico, ma anche di altro tipo. Basta guardare le ultime due stagioni.

CONCENTRAZIONE
Non ho dubbi che saremo concentrati solo sulla gara di domani. Ogni volta che abbiamo fatto male, c’è stata sempre una reazione sul campo. Dobbiamo essere pronti a morire sul campo. Mancano tre partite, siamo secondi, abbiamo il destino nei nostri piedi, se vinciamo le prossime due saremo secondi e se vinciamo domani avvicineremo questo traguardo. Il ritiro? Sono francese, sapete come la penso a questo proposito. Il ritiro punitivo non serve a niente, non il ritiro in generale. Il ritiro talvolta mette troppa pressione ai calciatori. E io non tratto i miei come bambini, ma come professionisti. A volte mi devo comportare da papà cattivo. Ho scritto un regolamento per i giocatori? Abbiamo fatto semplicemente un richiamo al regolamento per il momento particolare che attraversiamo.

RISULTATO LAZIO
Non ci interessa come finirà Sampdoria-Lazio, noi dobbiamo vincere la nostra partita contro l’Udinese.

EVENTUALE SPOSTAMENTO DERBY
Il regolamento andrebbe rispettato e parla chiaro: non ci sono le condizioni per uno spostamento del match. Per il resto: domenica, lunedì, martedì, mercoledì o giovedì per noi il giorno non cambia nulla.

FUTURO E MERCATO
I giocatori dovrebbero pensare solo alla partita e non farsi distrarre dal calciomercato. L’incontro per la risoluzione della comproprietà di Nainggolan? Non so Sabatini chi abbia incontrato per il mercato, è il suo lavoro. Radja ha sempre dimostrato di dare tutto per questa maglia, a prescindere dal resto. Lui è un professionista, sa cosa deve fare. Le chiacchiere dell’ambiente sull’allenatore? Io resto concentrato sul campo, sugli allenamenti, sugli aspetti che possono aiutare la squadra a vincere. I tifosi vogliono vincere dei titoli. La società, l’allenatore e la squadra hanno la stessa voglia. Non accadrà quest’anno, ma almeno raggiungiamo il nostro obiettivo di inizio stagione, la Champions. Da gennaio abbiamo fatto un campionato così e così, ma fino a dicembre straordinario. E questo poche volte viene sottolineato.

CONDIZIONI KEITA E PJANIC
Si sono allenati normalmente per quasi tutta la settimana. Hanno risposto bene sul piano fisico e tattico. Se non cambia nulla, non sono solo disponibili, ma disponibili al 100%. Inoltre, noto che nessuno mi ha fatto una domanda su Totti. È strano, me la faccio da solo. Dico che è un capitano emblematico come Stevan Gerrard. Voglio spendere due parole per il centrocampista inglese, che dopo 17 anni conclude oggi la sua avventura con il Liverpool. Noi abbiamo il nostro capitano. Solo questo.

(asroma.it)

La nostra pagina Facebook