Data di pubblicazione: sabato 14 Febbraio, 2015 14:27

Rudi Garcia: “Obiettivo vittoria. Totti e Maicon non ci saranno. Verde? Lasciatelo tranquillo”

rudi garcia newQueste le dichiarazioni di Rudi Garcia durante la conferenza stampa, alla vigilia del match contro il Parma.

DOUMBIA
E’ passato per Mosca, ha viaggiato un po’ prima di arrivare qui. Sappiamo che giocatore è, le statistiche lo dimostrano. È un attaccante che la mette dentro, è un bomber, ci aspettiamo tanto da lui. Non gli mettiamo pressione, per ora il suo compito è quello di entrare nel gruppo. È pronto per iniziare e mettersi in gioco.

PARMA
Per noi ci sono solo i tre punti. Possiamo dire che, nonostante la classifica, è una squadra che non rinuncia a giocare. In Coppa Italia hanno perso solo nei minuti di recupero contro la prima della Serie A. Dal canto nostro, possiamo solo vincere e dimostrare il divario tra noi e loro.

GERVINHO
Nessuno è indispensabile, ma ognuno serve alla collettività. A parte in coppa Italia con la Fiorentina, abbiamo sempre fatto gol nonostante i giocatori africani non ci fossero. L’importante – come ho sempre detto – è creare occasioni. E domani con il Parma speriamo di crearne molte per andare più volte a rete.

MAICON
Ha fatto un ottimo inizio stagione, poi ha avuto problemi al ginocchio. Lavora da mesi con il suo preparatore atletico. Ma ancora non sta bene e domani non sarà convocato. Spero possa recuperare e tornare quel giocatore devastante che conosciamo.

FASE CLOU DELLA STAGIONE
E’ un momento importante della stagione, ma non determinante. Ho sentito spesso in questa sala dire questa cosa. Dobbiamo solo pensare alla prossima partita, non agli impegni ancora successivi.

TOTTI
Non sarà convocato domani, non voglio prendere rischi con lui in questa gara. Preferisco farlo preparare tranquillamente, senza pressioni, così torna al 100%.

VERDE
L’ho preso io dalla Primavera, nessun altro me l’ha messo in rosa. Poi voglio dire: lasciatelo tranquillo Daniele Verde, ha 18 anni, deve crescere. Parlando di lui o mettendogli troppa pressione non fate una buona cosa. È un ragazzo umile, ha qualità, e deve continuare così. L’importante è non bruciarlo perché è giovane e rappresenta il futuro della Roma.

DIFESA
La nostra è una difesa forte, ma a volte prendiamo gol che possiamo evitare tipo quello di Cagliari. Possono fare meglio i giocatori del reparto, sono d’accordo, ma può fare meglio tutta la squadra in fase difensiva. Domani è una buona occasione per dimostrare solidità. Per essere audaci in attacco bisogna avere una base forte dietro. E la base deve essere la difesa.

CASO LOTITO
Il mio presidente si è espresso su questa vicenda, io preferisco parlare di campo.

UÇAN
Si può dire che ha passato due mesi e mezzo in infermeria sui sei totali. La qualità la conosciamo, l’ho voluto io alla Roma. Sono contento che sia rimasto, con noi potrà migliorare ancora. Il suo momento arriverà se continua ad ascoltarmi e a cancellare i suoi difetti. È un ragazzo forte, può far parte di una squadra che gioca a calcio come la nostra.

PJANIC
Da inizio stagione è il giocatore che corre di più e copre più campo, ma è vero che su di lui si nutrano certe aspettative, soprattutto sul fatto di incidere di più nelle zone importanti. Probabilmente poteva fare meglio, ma ha giocato con una condizione fisica non ottimale. Ma ora sta meglio e può arrivare presto al top. È il playmaker della squadra, per noi è un elemento fondamentale.

OBIETTIVI
Il primo obiettivo è vincere la prossima partita, poi vedremo. Concentriamoci gara dopo gara, il resto non conta. Contano solo i tre punti domani.

ASROMA.IT