Data di pubblicazione: mercoledì 30 Luglio, 2014 13:58

Rudi Garcia: “Normale soffrire contro una squadra come il Real Madrid. Positivo il nostro atteggiamento”

rudi garcia«Nel primo tempo abbiamo sofferto, ma è anche normale. Il Real Madrid il 12 agosto deve giocare la Supercoppa europea contro il Siviglia, quindi è più avanti di noi». Il tecnico della Roma Rudi Garcia ha parlato dopo la vittoria contro il Real Madrid in Guinnes Cup. «Mi è piaciuta questa cosa di saper soffrire per avere poi la ricompensa nella ripresa. Abbiamo fatto buone cose in avanti. Abbiamo allungato il minutaggio dei titolari. Solo per Pjanic era previsto di uscire all’intervallo e fare un’ora massimo perchè è solo la seconda partita per lui. Oggi mi è piaciuto il carattere della squadra. Cosa ho detto ad Ancelotti? Prima di tutto ci ho parlato in italiano. Lui non è solo un grande allenatore ma è anche una persona per bene, mi piace il suo modo di allenare. Su quello che è successo tra Keita e Pepe posso solo dire che quello che ha fatto Pepe non si fa perchè lui è un campione. Quest’anno abbiamo l’ambizione di fare bene e sognare fa bene. Noi sognamo tutti, anche io sogno, ma quest’anno in Champions se superiamo il girone sarà una bella cosa. L’ho detto e lo ripeto per noi la priorità sarà il campionato. Iturbe? Si è impegnato molto. C’è molto lavoro da fare sia perchè è giovane sia perchè si deve inserire nella squadra e capire il modo con in quale gioca la squadra».