Rudi Garcia: da Benatia a Destro potrebbero essere molti gli indisponibili

Rudi Garcia non è preoccupato solamente per come sarà il terreno dell’Olimpico dopo il match di rugby che si terrà sabato tra Italia e Argentina. Mancano cinque giorni alla partita di lunedì sera contro il Cagliari e a Trigoria aleggia lo spettro dell’infermeria. Formulare oggi un ipotetico undici da schierare in campo contro i sardi ad oggi è un’impresa titanica. In difesa il tecnico francese ancora non ha la certezza di poter schierare Mehdi Benatia: il franco-marocchino ancora avverte un dolore al polpaccio sinistro e anche nell’allenamento di ieri non è stato aggregato al gruppo. A centrocampo il dubbio riguarda Daniele De Rossi che, nonostante sia stato cautelamente tenuto a riposo da Prandelli nelle due uscite in amichevole della Nazionale, risente di un’infiammazione all’alluce del piede sinistro e potrebbe esser tenuto a riposo dal tecnico francese. In attacco le uniche certezze sono Gervinho, rientrato ieri in ottima condizione fisica e con il morale alle stelle per aver ottenuto il pass ai prossimi Mondiali con la Costa d’Avorio, e Florenzi anche lui, come De Rossi, risparmiato dal c.t. azzurro. Tutti gli altri elementi del reparto avanzato sono indisponibili o in forte dubbio: Ljajic, primo candidato ad indossare la terza maglia disponibile, ha un affaticamento muscolare, Destro è sulla via del recupero ma non sembra ancora pronto a scendere in campo mentre Borriello deve ancora rimettersi dalla distorsione alla caviglia rimediata contro il Sassuolo. Mancano ancora cinque giorni e a Trigoria l’euforia sarà un ingrediente importante per tornare ad avere certezze.

di Tommaso Corsaletti