Data di pubblicazione: domenica 08 Aprile, 2018 19:09

Roma, senza 4° posto sarebbe rifondazione: tutti sotto esame. Di Francesco unico punto fermo

Arrabbiato venerdì e sabato con la sua squadra, più sereno oggi, anche se comunque fermo nei toni e nei contenuti, con la pretesa di allenamenti intensi e senza quelle distrazioni che tanto lo hanno fatto infuriare. Eusebio Di Francesco e la Roma hanno ripreso oggi ad allenarsi dopo il k.o. interno contro la Fiorentina, in vista del (proibitivo) ritorno contro il Barcellona di martedì sera e a strappare un sorriso al tecnico della Roma ci ha pensato un ex romanista, Adem Ljajic, che ha fermato l’Inter lasciando i giallorossi al terzo posto, vitale per il futuro del club.

Talmente importante la qualificazione alla Champions che i giocatori sono adesso sotto esame fino al termine della stagione, perché senza Champions League sarà rifondazione totale. Viceversa, Di Francesco resterà saldo al timone(perché arrivare tra le prime otto d’Europa è un ottimo risultato, dopo dieci anni), ma in ogni caso saranno molti i giocatori su cui il club farà valutazioni importanti e la rivoluzione, anche se parziale, ci sarà. La sesta sconfitta casalinga, sette considerando la Coppa Italia, ha fatto capire ancora una volta come all’Olimpico i calciatori soffrano di più la pressione e per una società che vuole crescere questo non è accettabile.

Società che però ha sbagliato, e molto, sul mercato. La formazione base ha due soli nuovi innesti che hanno reso bene (Ünder da febbraio e Kolarov da inizio anno, costretto a giocare sempre), per il resto Moreno è già andato via, Gonalons è quasi sempre tra i peggiori, Defrel e Schick sono fermi ad un gol a testa, e Karsdorp si è rotto il crociato alla prima partita (dopo essere arrivato a Trigoria infortunato). Per non parlare del rinforzo di gennaio, Jonathan Silva, mai visto. Anche in questo caso saranno fatte valutazioni importanti e sarà il campionato ad emettere i suoi giudizi.

La Champions era e resta un sogno, a meno di miracoli che nessuno oggi può immaginare. Per provarci, davanti a un Olimpico sold out, Di Francesco prova a recuperare Ünder che si è allenato con i compagni. Niente da fare, invece, per Perotti, alle prese con un problema al polpaccio. Proverà ad esserci per il derby, a questo punto una delle partite più importanti dell’anno. E non solo per la supremazia cittadina.

Gazzetta.it (C.Zucchelli)

www.ilgiallorosso.it



Classifica serie A

Our Facebook Page