Data di pubblicazione: lunedì 13 Settembre, 2021 7:50

Roma-Sassuolo 2-1: El Shaarawy fa impazzire Mourinho

Partita incredibile all’Olimpico: alla fine i giallorossi, che raggiungono Milan e Napoli in testa, vincono grazie ai gol di Cristante e del Faraone. Inutile la rete di Djuricic

Una partita pazzesca. Spesso è una descrizione abusata, ma non è il caso del 2-1 con cui la Roma batte il Sassuolo. Tre gol (Cristante, Djuricic, El Sharaawy), due pali, occasioni da gol da perdere il conto, reti annullate (anche all’ultimo secondo): un ottovolante di emozioni che ha messo a serio rischio le coronarie dei tifosi di entrambe le squadre.

Vince la Roma, ma avrebbe potuto tranquillamente vincere il Sassuolo. I giallorossi hanno la meglio grazie ad una migliore mira e ad un cuore che raramente si era visto nelle scorse stagioni. È una squadra imperfetta, balla troppo dietro, il centrocampo spesso viene preso in mezzo, ma è un gruppo che sa soffrire e che davanti ha una qualità (in tutti i suoi protagonisti) che le permette di trovare il gol in ogni momento, anche in quelli in cui sembra in difficoltà.

I riflettori saranno tutti per El Shaarawy stasera, e se li merita. Ma i tifosi giallorossi oggi dovrebbero essere pronti a fare un monumento a Rui Patricio, (quasi) insuperabile. A fine match l’esultanza di Mourinho (sotto la curva al gol decisivo) è stata enorme e ha festeggiato al meglio la millesima panchina: sono queste le partite che servono per galvanizzare l’ambiente, per crederci davvero. Intanto la Roma raggiunge Napoli e Milan in testa alla classifica, a punteggio pieno. Per il futuro, si vedrà.

Corriere dello sport

ilgiallorosso.it

Our Facebook Page