Roma club Salerno: venduta maglia di Totti per il metodo Stamina

Il Roma Club Salerno “Agostino Di Bartolomei” dimostra il suo grande cuore rispondendo presente all’appuntamento con la solidarietà. Il Club del presidente Pino D’Andrea ha partecipato all’asta benefica delle maglie di calcio il cui ricavato è andato in favore del Progetto Stamina. L’evento, organizzato da Giuseppe Procentese e dalle altre famiglie salernitane che sperano nel metodo Stamina, si è svolto il giorno dell’Epifania presso la Galleria Capitol di Salerno. Prezioso il supporto di Luca Fusco, Salvatore Russo, Luigi Cuomo e Ciro Polito che, attraverso vari contatti sparsi per l’Italia, con la collaborazione dell’Assocalciatori, hanno raccolto numerose divise di gara ufficiali ed autografate dai giocatori di serie A e B. 

La maglia più ambita è stata quella di Francesco Totti, aggiudicata per 500 euro al “Roma Club Salerno”, che ha staccato di gran lunga gli altri offerenti.

“Quando abbiamo notato che tra le numerose maglie era presente quella del capitano della Roma autografata, ci è venuto quasi spontaneo coinvolgere tutti i ragazzi del club. – dichiara il presidente Pino D’Andrea – Devo ammettere che la risposta è stata positiva ed immediata, anzi hanno partecipato a questa iniziativa anche persone non iscritte. Ad onor del vero il nostro obiettivo era più di uno: quello di aiutare il più possibile le famiglie che lottano per questa causa e quello di prendere a tutti i costi la maglia del capitano per poi regalarla al piccolo Giovanni Procentese, un ragazzino di Salerno di 9 anni che è affetto da una malattia degenerativa rara e che ha bisogno di cure staminali. Bene, ci siamo riusciti e ne siamo molto orgogliosi.”

Mercoledì 15 gennaio dunque il Roma Club Salerno ha organizzato una cena ufficiale invitando la famiglia Procentese, durante la quale avverrà la consegna della maglia del capitano al piccolo Giovanni. Questa iniziativa rappresenta un segno concreto per il sostegno alle iniziative sociali da parte del Roma Club Salerno, che di certo non si fermerà d’avanti a nulla pur di combattere al fianco di chi ne ha bisogno.