Data di pubblicazione: venerdì 07 Dicembre, 2018 11:03

Raggi presa in contropiede sullo Stadio

Tutte le fiches sono puntate sulla relazione finale. Questo il quadro del giorno dopo la diffusione dell’esito dello studio preliminare fatto dal Politecnico di Torino. Problema politico, per la Raggi, che, avendo chiesto lei stessa il parere del Politecnico per poter rassicurare i suoi consiglieri più recalcitranti al progetto Stadio, ora si trova a dover gestire un esito non positivo di questa relazione. «Non farei allarmismi. Ho chiesto e fortemente voluto una due diligence per riesaminare gli esiti della conferenza dei servizicui hanno partecipato tutte le istituzioni. Al momento è stato rilasciato un primo draft (bozza) su cui ci sono delle integrazioni in corso. Con la relazione finale capiremo come andare avanti con tutte le istituzioni che si stanno interessando», dice il Sindaco che con un secco «no assolutamente» respinge l’idea che questo studio possa causare un blocco del progetto. Anche la ex grillina, Cristina Grancio, espulsa dal Movimento proprio per la sua contrarietà allo Stadio, prende posizione: «Il Politecnico di Torino boccia l’operato dell’Amministrazione capitolina. Ora la giunta Raggi deve revocare l’iter di un progetto insostenibile dal punto di vista urbanistico e gravato dai troppi dubbi sulla trasparenza delle scelte aperti dalle indagini della Procura della Repubblica».

Il Tempo

www.ilgiallorosso.it