Ultime Notizie

Dybala in tribuna nella vittoria contro l’Honduras. Il ct Scaloni: “Inutile rischiarlo, disponibile dalla prossima” Stadio di fattibilità. Pietralata: il nuovo iter parte il 3 ottobre DERBY ROMA-LAZIO: info biglietti. Da oggi al via la prima fase di vendita riservata agli abbonati in Curva Nord Termina la gara Italia Inghilterra 1-0 Risultato finale Italia-Inghilterra, Nations League 1-0, gol di Raspadori Spinazzola: “Quando siamo tornati a Roma dopo la Conference League ci siamo resi conto di ciò che avevamo fatto”

Pierino Prati, ex calciatore della Roma, ha parlato della partita di questa sera della Roma contro il Milan in un’intervista ai microfoni di una nota emittente. Queste le sue parole:

La partita di stasera?

“La Roma è favorita, ma non troppo. I giallorossi vengono a San Siro in un momento in cui sta dettando una supremazia rispetto al Milan, ma i rossoneri stanno uscendo dalla crisi… In ogni caso, non perdere in 15 partite nel campionato italiano è tanta roba.”

Rischierebbe Totti?

“Totti è uno che farei giocare anche con una gamba sola. Sa fare di quelle cose che ti risolvono la partita, riesce quasi sempre a fare molto male agli avversari “

Lei che è stato un ‘vero’ 9, che ne pensa del gioco della Roma che utilizza un falso nueve?

“Credo che la Roma con un vero numero 9, ai livelli di Totti, farebbe ancora meglio. E’ riuscita comunque a creare un sistema di gioco con cui riesce ad andare in porta, ma con un centravanti con la C maiuscola sarebbe  devastante. Sai, con Totti che ti mette i palloncini…magari! Ora che ha recuperato Destro potrà dare un apporto. Chi gioca contro la Roma in questo momento rischia di andare a casa a mani vuote, senza che questo risulti essere una sorpresa”

Gervinho e della Roma di quest’anno?
“Gervinho è un giocatore decisivo, con gli spazi aperti ti può fare molto male. Della Roma di quest’anno mi piace che sia finalmente una squadra vera, tutti sanno cosa fare. Poi la coesione dell’ambiente, tra squadra, allenatore e pubblico, si sono resi conto che sono tutti sulla stessa barca. Ora sono una squadra molto compatta”