Data di pubblicazione: lunedì 14 Luglio, 2014 11:26

Mondiali, la Germania è Campione del Mondo: battuta l’Argentina nei tempi supplementari

germania campioneLa Germania alza la Coppa del Mondo e ci raggiunge a quota 4, pareggiandoci forse sull’ultimo vanto che avevamo ancora con i tedeschi. Vince la squadra che ha più delle altre meritato, quella che ha espresso il miglior calcio e il miglior gioco di squadra, quella che ha da anni studiato le carte per arrivare a questo giorno, con una serie di ottimi piazzamenti e con la grinta che li caratterizza.

La compagine di Loew, durante i 90 minuti regolamentari, fa il gioco e ha in mano il possesso palla, ma riesce troppe poche volte ad infilarsi tra le maglie della difesa avversaria e trovarsi davanti a Romero come nell’occasione del calcio d’angolo che Howedes spedisce con irruenza sul palo. In compenso, nonostante la solidità della coppia di centrali Boateng-Hummels, inizialmente è l’Argentina ad avere più occasioni da gol con Messi, Palacio e con il napoletano Higuain, che segna la rete del vantaggio che viene giustamente annullata per fuorigioco. Finisce momentaneamente 0-0.

Si aprono i tempi supplementari con la stanchezza nei volti dei giocatori sul terreno di gioco. Quasi tutti, perché al minuto 88′ un ragazzino ha sostituito il capocannoniere di tutti i tempi dei Mondiali Fifa, Klose, pronto a trasformare quella serata nella sua serata. Shuerrle sfugge agli argentini sulla sinistra, la mette dentro. Il ragazzino, Goetze, la controlla con il petto e con il sinistro, non il suo piede preferito, la calcia al volo ad incrociare da posizione ravvicinata ma angolata. Romero non la prende, la rete si gonfia: 1-0. L’Albiceleste prova disperatamente negli ultimi minuti di restituire il favore agli avversari, ma senza risultati. La Merkel sugli spalti esulta, Lahm alza la Coppa e la Fifa consegna a Messi il titolo di Pallone d’Oro di questa competizione. Scelta discutibile, quasi sarcastica. Nella sera in cui La Pulce sarebbe potuta finalmente e definitivamente divenire una Leggenda del Calcio alla pari di Pelè e soprattutto di Maradona, il suo fallimento viene premiato dalla Federazione Internazionale.

Classifica serie A

Our Facebook Page