Data di pubblicazione: giovedì 19 Giugno, 2014 21:02

Mondiali 2014: Colombia – Costa D’Avorio 2-1

cuadradoNon è bastato un grande Gervinho alla Costa D’Avorio, che ha perso contro la Colombia la seconda partita del suo Mondiale. Il match è stato molto combattuto e si è concluso sul risultato di 2-1. Nel primo tempo Cafeteros sono partiti bene, ed hanno costruito qualche buona occasione per portarsi in vantaggio; gli africani, invece sono apparsi più nervosi e contratticommettendo molti falli e qualche errore banale in fase di palleggioCol passare dei minuti, però, gli elefanti si sono sciolti, sono entrati in partita e, trascinati dalle percussioni in velocità e dai dribbling di Gervinho, sono riusciti a creare qualche grattacapo  alla retroguardia colombiana.  In avvio di ripresa, al 58’, sono stati i sudamericani ad infiammare la partita con un grande numero di Cuadrado, capace di colpire una incredibile traversa con un tiro da posizione defilatissima. L’occasionissima ha rianimato i colombiani che hanno ritrovato fluidità di manovra e sono tornati a proporsi in avanti con continuità: il gol del vantaggio, è arrivato al 63’ con un colpo di testa di James Rodriguezsu un calcio d’angolo dalla sinistra. Secondo gol in questo Mondiale per il numero 10 della Colombia, che si sta dimostrando sempre più decisivo per la sua squadra. Incassato lo svantaggio, gli africani hanno reagito con carattere, gettandosi in avanti alla ricerca del pareggio, ma, sbilanciandosi, hanno finito per concedere spazio al contropiede avversario; così, da un errato disimpegno difensivo, è nato il secondo gol dei Cafeteros, segnato dall’ex Pescarese Quintero. A riaprire la partita, ci ha pensato uno strepitoso Gervinho, con un’azione delle sue: l’attaccante giallorosso è partito da sinistra, ha seminato tre avversari accentrandosi ed ha poi scagliato il pallone in porta con un destro rabbioso.Nel finale c’è stata solo la Costa D’Avorio in campo, che ha schiacciato gli avversari nella propria metà campo, mettendo in evidenza i punti deboli della difesa colombiana, localizzati sulle fasce dove Gervinho ed Aurier hanno imperversato. L’enorme pressione ha procurato diversi brividi alla Colombia, ma non ha prodotto il risultato sperato; gli elefanti non sono riusciti a pareggiare. Con questo risultato la Colombia ha ottenuto la qualificazione agli ottavi, mentre la Costa D’Avorio dovrà conquistarsela contro la Grecia nel prossimo turnoEntrambe le squadre, però, meritano elogi, perchè hanno giocato una grande partita ed hanno dato l’impressione di poter dire la propria in questo Mondiale. (forzaroma.info)

Classifica serie A

Our Facebook Page