Data di pubblicazione: lunedì 16 Giugno, 2014 12:01

Mondiale, vincono Svizzera, Francia e Argentina. Pjanic perde a testa alta

pjanic3 bosniaNella giornata di ieri e nella notte si sono giocate due partite valide per il girone E e la prima gara del gruppo F.

Alle 18 la Svizzera ha sconfitto l’Ecuador ribaltando nei minuti di recupero il punteggio, terminato sul 2-1. I sudamericani sono stati padroni del gioco e avrebbero meritato qualcosa in più, ma il livello tecnico superiore della selezione elvetica ha alla fine avuto il sopravvento. Sblocca Enner Valencia, pareggio di Mehmedi e sorpasso Seferovic. Buone le prestazioni di napoletani Inler e Behrami, con il secondo che è stato protagonista di una fantastica progressione nell’azione che ha portato al gol decisivo.

Alle 21 il gruppo E si è chiuso con l’incontro tra Francia e Honduras. Mattatore dell’incontro senza dubbio il centravanti di origine algerina Benzema, che ha segnato due reti (di cui una su calcio di rigore procurato da Pogba) e ha propiziato l’autorete del portiere onduregno Valladares per il 3 a 0 dei transalpini.  Curiosità proprio sull’autogol: la rete è stata decretata tramite l’intervento della goal line technology, nuovo strumento interno al pallone che elimina le polemiche sui gol fantasma.

Alla mezzanotte si è giocata invece, per il gruppo F, la gara tra la favorita Argentina e l’outsider Bosnia. A sbloccare il risultato è stato un autogol di Kolosinac, che ha deviato in rete un cross di Messi. Porta la firma della pulce il gol del raddoppio albiceleste, mentre ci pensa Ibisevic, smarcato da un filtrante di Miralem Pjanic, a fissare il punteggio sul definitivo 2-1.

Classifica serie A

Our Facebook Page