Mazzarri: “La Roma è una corazzata. E’ una trasferta proibitiva, ma questa sensazione va trasformata in qualcos’altro”

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma. Queste le sue parole:

Tanti indisponibili contro una squadra importante, come l’avete preparata?
Sono tanti, è tutta la stagione che ne abbiamo passate diverse. Dobbiamo pensare che con il nuovo anno ci sia una svolta da tutti i punti di vista, come episodi e come prestazioni. Non ci piangiamo addosso, ma cominciamo l’anno con tante defezioni. Dobbiamo solo a pensare a fare bene.

Oggi 2 anni esatti al Toro: qual è il suo pensiero?
Non festeggio il mio compleanno, figuriamoci questo…penso soltanto alla Roma, dobbiamo cercare di dare il massimo. Non penso ad altro.

Con la Roma è un tabù, qual è il problema più grosso?
Dai numeri sembra proibitiva, ma contro squadre così forti ti deve andare tutto bene. Le statistiche possono essere sovvertite: mi tocco, spero di rivedere quelle prestazioni di quel piccolo filotto prima dello scivolone contro la Spal.

In ogni partita ci sono momenti in cui accendete o spegnete la luce: come se lo spiega?
E’ ciò che ho cercato di correggere. Anche durante le stesse partite viviamo dei momenti: quando vincemmo a Parma con l’Atalanta, gli episodi ci diedero ragione. Poi è difficile spiegare cosa è successo a Verona. Mi brucia ancora la sconfitta contro la Spal, avevamo iniziato un buon cammino. A Verona è stata la partita più bell’anno eppure è capitato quel che sapete tutti. E’ difficile spiegare tutte queste situazioni. Speriamo che nel nuovo anno anche gli episodi ci girino a favore. Con la Spal abbiamo interrotto una serie di risultati utili consecutivi.

www.ilgiallorosso.it