Matic: ”Mi adeguo alle scelte di Mourinho. Venire alla Roma è stata la scelta giusta”

Nemanja Matic oggi è stato presentato ufficialmente alla stampa. Ecco le sue parole in conferenza:

Hai giocato molto tempo con Josè Mourinho, lui è l’allenatore al quale tieni di più, solo Lampard ha giocato più di te con lo Special One?
“Conosco bene Mourinho e sono contento di ritrovarlo. Lui è uno dei motivi per il quale sono qui. La Roma è un grande club e sono felice di essere qui. Solo Lampard ha giocato di più ma cercherò di battere questo record. Questa è una grande squadra con giovani importanti per il presente e il futuro e voglio allenarmi domani.”

Cosa succede allo United? Tu, Pogba e Cavani siete andati via. Come mai?
“Ho trascorso 8 anni e mezzo al Manchester e penso sia giusto lasciare. Io volevo provare una nuova esperienza. La Roma è stata molto attraente per me per provare un campionato diverso come la Serie A che rimane una grande sfida. La Premier è sempre interessante con tantissimi grandi club, ma ho preferito qui, quello italiano è sempre più interessante come campionato ma penso di aver fatto la giusta scelta. A Manchester c’è una rivoluzione dopo alcuni anni senza titoli. Non faccio più parte di loro da settimane ma posso dire che lì sono stato molto felice”.

Oltre Mourinho, cosa ti ha portato a Roma? Le immagini della Conference hanno avuto un peso sulla tua scelta?
“La trattativa è stata rapida e veloce perchè le ambizioni mie e del club sono le stesse. La vittoria della Conference non ha inciso, è stato molto più facile. Quando prendo una decisione niente mi fa cambiare idea”.

Pensi che Pellegrini sia simile a Lampard? Siete compatibili?
“Conosco tutti i calciatori della Roma ho visto diverse partite. Pellegrini è un grande, uno dei migliori della rosa, avremo una grande intesa. Domani iniziano gli allenamenti e vedremo. Questa è una rosa di qualità tra calciatori esperti e giovani sia per il presente che per il futuro”.

Mourinho ci ha fatto capire che serve un regista classico. Quello può essere il tuo ruolo? Preferisci giocare a 2 o a 3?
“Mi adatto per giocare a 2 o a 3. L’ho fatto sia al Chelsea che al Manchester United. Non ci sono problemi da questo punto di vista, mi adeguo alle scelte di Josè Mourinho”.

Come mai hai firmato per un anno con opzione? Volevi fortemente la Roma?
“Volevo fortemente la Roma e ricongiungermi con Josè Mourinho. Ho avuto un paio di alternative ma sono sicuro di aver fatto la scelta giusta senza errori.”

Già l’anno scorso si era parlato di te in ottica Roma, Mourinho ti aveva già chiamato? Quanto ha influito nella tua scelta?
“Io e Mourinho abbiamo un buon rapporto e abbiamo sempre mantenuto i contatti,  ma l’anno scorso non ci eravamo sentiti né avevamo parlato di una possibilità di un trasferimento a Roma, forse è successo qualche mese fa. Però è vero che siamo legati da un buon rapporto, poi nel calcio non si sa mai come andranno le cose, abbiamo tutti sufficiente esperienza per sapere come vanno queste cose. Quando ci siamo sentiti qualche mese fa abbiamo iniziato a parlare concretamente di questa possibilità, mi ha detto che mi voleva qui ed è evidente che sia stato un fattore importante. Ma come ho detto prima l’incastro perfetto è stato con la Roma, le ambizioni coincidono e a maggio faremo un bilancio del lavoro fatto insieme”

ilgiallorosso.it