Data di pubblicazione: sabato 06 Giugno, 2020 7:55

Lega Serie A, algoritmo bocciato: scudetto e retrocessioni solo se aritmetiche

Share This
Tags

Si è conclusa l’assembea di Lega A, l’ultima prima del Consiglio Federale di lunedì. I venti club, a una settimana dal ritorno in campo con le semifinali di Coppa Italia, si sono confrontate sulle soluzioni da adottare in caso di eventuale interruzione del campionato. Niente algoritmo, come proposto dal presidente della Figc Gabriele Gravina e tanto criticato. 16 società (4 astenute) hanno votato il piano secondo il quale, in caso di nuovo stop, se non ci saranno verdetti già aritmeticamente assegnati dal campo, non verranno indicati vincitore dello scudetto e retrocesse. In ogni caso la classifica finale verrà comunque formulata moltiplicando la media punti (in casa e in trasferta) per le rispettive partite mancanti. “Per quanto riguarda i principi previsti dal Comunicato 196/A della Figc, e in vista delle relative delibere che dovranno essere assunte dal Consiglio Federale del prossimo 8 giugno – si legge nella nota della Lega diffusa al termine della riunione – l’assemblea ha dato indicazione ai rappresentanti della Lega di votare in favore di soluzioni che salvaguardino sempre il merito sportivo qualora non fosse possibile portare a termine il campionato di Serie A”. Nel corso dell’assemblea, è stata analizzata anche la composizione del Consiglio di Lega ed “è stato stabilito che si procederà a votazione per nomina del nuovo consigliere per completare la governance alla prima assemblea utile“.

www.ilgiallorosso.it

Classifica serie A

Our Facebook Page