Ultime Notizie

Dybala in tribuna nella vittoria contro l’Honduras. Il ct Scaloni: “Inutile rischiarlo, disponibile dalla prossima” Stadio di fattibilità. Pietralata: il nuovo iter parte il 3 ottobre DERBY ROMA-LAZIO: info biglietti. Da oggi al via la prima fase di vendita riservata agli abbonati in Curva Nord Termina la gara Italia Inghilterra 1-0 Risultato finale Italia-Inghilterra, Nations League 1-0, gol di Raspadori Spinazzola: “Quando siamo tornati a Roma dopo la Conference League ci siamo resi conto di ciò che avevamo fatto”

Qual è la coppia gol più forte d’Europa? Nessun riferimento al valore assoluto dei vari calciatori, qui facciamo parlare i numeri. E le statistiche ci dicono che, analizzando le migliori squadre dei cinque maggiori campionati europei, e mettendo insieme i gol dei due giocatori più prolifici delle varie formazioni prese in esame, scopriamo che in testa a questa speciale classifica ci sono due squadre, o meglio due calciatori, con 26 reti a coppia. Se su Ibrahimovic e Cavani avremmo puntato a occhi chiusi a inizio stagione, a sorprendere è soprattutto il duo di Liverpool, trascinato dai 17 centri in 11 partite di Suarez, che per squalifica aveva saltato tutta la prima parte di Premier League. Subito dietro troviamo le due squadre di Madrid, con pichichi della Liga Cristiano Ronaldo e Diego Costa, quindi – più staccate – City e Dortmund.

 

La prima italiana in classifica è la Fiorentina, che brilla soprattutto grazie ai 13 gol realizzati dal capocannoniere della Serie A, Giuseppe Rossi. Con lui non c’è Mario Gomez (chissà cosa potranno fare in coppia…), bensì Borja Valero. La squadra di Montella è davanti anche a corazzate del calibro di Bayern Monaco e Barcellona, che – con 16 reti – hanno lo stesso score di Napoli e Juventus. Fanalino di coda è la Roma, che dopo la partenza record ha un po’ rallentato la sua corsa. La formazione di Garcia non ha un vero e proprio bomber: segnano tutti, e le reti sono distribuite in maniera fin troppo equa. A dimostrazione del fatto che il collettivo, a volte, può anche essere più importante del singolo.

 

(eurosport.yahoo.com)