Data di pubblicazione: giovedì 14 Marzo, 2019 5:39

La SPAL come occasione per accorciare sulle milanesi

Share This
Tags

Buona la prima, a fatica ma è arrivata una vittoria. Claudio Ranieri ha cominciato la sua nuova avventura alla Roma con i 3 punti in casa contro l’Empoli, in un match difficile per tante ragioni.

La prima è che mancavano 8 giocatori, poi si veniva da una cocente eliminazione in Champions League e da un derby perso malamente ed infine la forma dei calciatori non è certamente delle migliori. Il tecnico romano ha cercato di portare un pò di normalità, di dare fiducia a chi aveva giocato meno e si è affidato ad un modulo basico e chiedendo ai suoi di fare cose semplici, provando a ricompattare la difesa, sinora quasi sempre battuta. 

Nel corso della sfida con i toscani, poi, sono dovuti uscire Zaniolo e Schick per guai fisici e Kluivert perché stremato ed è stato espulso Florenzi e così l’ex mister del Leicester ha avuto le scelte obbligate anche a causa di una panchina divenuta eccessivamente corta. 

Sabato a Ferrara, però, le cose potrebbero cambiare, almeno in parte. Torneranno Fazio, Kolarov e Dzeko(che hanno scontato il turno di squalifica) e sia Zaniolo che Schick non preoccupano e saranno regolarmente a disposizione anche se non a pieno servizio.

Il match non sarà dei più agevoli, ricordando la partita d’andata dove i giallorossi non scesero praticamente in campo e gli ospiti vinsero 2-0 meritatamente. Se si dovesse fare bottino pieno, la Roma potrebbe attendere con fiducia il derby di Milano, che vedrà proprio le dirette rivali alla corsa-Champions incontrarsi a San Siro. 

Questa potrebbe esser una grande occasione per far capire alle avversarie che gli uomini di Ranierici sono e vogliono lottare sino alla fine per tornare a giocarsi le proprie carte nella massima competizione europea anche il prossimo anno. Come ha detto lo stesso tecnico romanista, però, prima di vedere una squadra in ripresa da un punto di vista del gioco, bisognerà attendere altre 2-3 gare e per ora l’unica cosa che conta è la vittoria.

Tenere a distanza Lazio, Atalanta e Torino ed accorciare almeno su una tra Milan ed Inter è l’obiettivo settimanale e si spera possa avverarsi. A fatica, come con l’Empoli, ma bisogna pensare solo a vincere visto che la Roma è ancora in via di guarigione e si spera che Ranieri sia il medico giusto per tornare sani.

www.ilgiallorosso.it