Ultime Notizie

Dybala in tribuna nella vittoria contro l’Honduras. Il ct Scaloni: “Inutile rischiarlo, disponibile dalla prossima” Stadio di fattibilità. Pietralata: il nuovo iter parte il 3 ottobre DERBY ROMA-LAZIO: info biglietti. Da oggi al via la prima fase di vendita riservata agli abbonati in Curva Nord Termina la gara Italia Inghilterra 1-0 Risultato finale Italia-Inghilterra, Nations League 1-0, gol di Raspadori Spinazzola: “Quando siamo tornati a Roma dopo la Conference League ci siamo resi conto di ciò che avevamo fatto”

La Roma non ha intenzione di perdere Mirko Antonucci, 20 anni, e un ritiro con Fonseca a dir poco perfetto: 3 gol contro il Tor Sapienza, un gol con il Trastevere e uno con il Gubbio. Ecco perché nei prossimi giorni il suo agente si incontrerà con Petrachi, anche se una data non c’è: il contratto scade nel 2022, sul tavolo non c’è tanto il rinnovo, quanto la volontà di scegliere la soluzione migliore. Partendo da un presupposto: Antonucci vorrebbe, o per meglio dire vuole, la Roma. Antonucci è convinto che un anno a Trigoria, pur sapendo di dover faticare ogni allenamento per conquistare anche solo uno spezzone di partita, possa fargli bene, anche più di un anno in prestito da qualche parte, soprattutto se dovesse andare in B.   Hanno manifestato interesse il Verona, la Sa e soprattutto il Genoa di Andreazzoli, che fa allenare gli attaccanti da Muzzi, uno che lo conosce benissimo, oltre alla Samp di Di Francesco.

Gazzetta dello Sport

www.ilgiallorosso.it