Data di pubblicazione: lunedì 02 Maggio, 2022 17:50

La Roma pareggia contro il Bologna. Mourinho: “E’ stata una partita con poca qualità”

E’ terminata con il risultato di 0-0 la partita tra Roma e Bologna, valevole per il 35° turno di Serie A. All’interno di uno Stadio Olimpico con più di 60.000 spettatori i giallorossi non sono riusciti a superare i rossoblù, con Skorupski protagonista in più di un’occasione. Una Roma poco brillante, alle prese con il turnover e la stanchezza post Leicester, nel primo tempo ha provato ad impensierire il numero uno avversario in due occasioni: al 24° con una conclusione di Perez, respinta, e al 28° con un mancino al volo di Zaniolo dall’interno dell’area di rigore, ancora una volta deviato dal numero uno felsineo. Nella ripresa, con l’entrata in campo di PellegriniAbrahamZalewski e Karsdorp per Carles PerezFelixEl Shaarawy e Maitland-Niles la musica non è cambiata e le uniche vere occasioni hanno visto protagonisti Kumbulla al 65°, con un colpo di testa a botta sicura sventato da Skorupski, e al 92° Pellegrini con un tiro di poco alto sopra la traversa. Dall’altra parte il Bologna, pronto a sfruttare gli spazi in contropiede, si è reso pericoloso con un colpo di testa di De Silvestri, controllato da Rui Patricio, e con Barrow al 93°: il tiro dell’attaccante si è stampato sulla traversa.

Al termine dell’incontro, a Dazn, José Mourinho ha commentato così il match: “Per me è stata una partita con poca qualità, la squadra che voleva vincere non ha fatto tanto per vincere, quella che non voleva vincere ha fatto poco, l’arbitro ha lasciato fare. Ho visto poca qualità. La stanchezza ha influito? Certo, la stanchezza e il pensiero al Leicester. Il Leicester ha fatto riposare 9 giocatori, hanno giocato solo Schmeichel e Albrighton. I quattro cambi? Ho cercato di dare più qualità, ma non abbiamo avuto quell’impatto che potevo avere. I quattro giocatori che sono entrati, posso dire che Pellegrini e Karsdorp sono entrati bene, Abraham e Zalewski no. Abbiamo avuto occasioni per segnare, ma non è stato sufficiente”.

foto: Stefano Scaldaferri

ilgiallorosso.it