La Roma è a pezzi, ma Dzeko c’è

Le sentenze pesanti relative agli infortuni di Cristante e Kalinic hanno certificato che il tunnel giallorosso è ancora senza luce, se si eccettua il fatto che Edin Dzeko è pronto a fare gli straordinari. Il centravanti bosniaco, non al 100% dopo la doppia frattura dello zigomo, deve e vuole stringere i denti, nonostante a Genova sia apparso chiaro come il giocatore evitasse tutti i contatti rischiosi per il suo volto. Oltre ai giocatori però secondo Fonseca rimangono dei problemi in questa Roma, che dimostra poco coraggio. Questo ha anestetizzato quel gioco offensivo che sembrava il nuovo marchio di fabbrica e che invece si è visto solo contro il Genoa e, a sprazzi, contro Sassuolo e Basaksehir.

 La Gazzetta dello Sport.

www.ilgiallorosso.it