James Pallotta: “Francesco è il leader di questa Roma. Siamo nel bel mezzo del nostro progetto e, Totti ne farà parte ancora a lungo

Anche il presidente James Pallotta si è prestato alle domande dei media oggi. Queste le parole del presidente:

Lei due anni fa ci disse che la Roma, nel giro di 5 anni sarebbe arrivata fra le grandi d’Europa. Visti i risultati maturati fino ad ora, quali garanzie può dare?

Innanzitutto non credo che quelle siano mie parole. Essendo diventato presidente da un anno non vedo come avrei potuto dirle. Dissi di avere un programma ben preciso e, che sarei rimasto scottato se non avessimo raggiunto dei traguardi. Tornando alla Roma, ho notato dei cambiamenti in questi ultimi mesi. In primis quando ho incontrato Rudi Garcia negli States, ho subito capito che lui era l’uomo giusto perché amava la squadra e gli uomini per i quali lavorava. Due esempi sono evidentissimi. A Livorno quando Daniele De Rossi ha siglato il gol del vantaggio mi è sembrato che la squadra esultasse come se avessimo vinto la Champions League. Il secondo episodio che mi ha colpito è accaduto a Parma, quando, un nostro calciatore ha subito un fallo grave e, tutta la squadra ha reagito come a dire se fai un fallo ad un nostro compagno lo fai a tutta la Roma.

Lei è stato uno dei primi investitori stranieri a puntare sul calcio italiano. Ad oggi, è felice dei risultati raggiunti sotto la sua dirigenza?

Posso ritenermi soddisfatto dei risultati raggiunti in questi ultimi mesi. Stiamo procedendo spediti verso il nostro target. Siamo nel bel mezzo del nostro progetto, la speranza è che possano arrivare dei risultati al più presto.

E sul tanto sospirato rinnovo di Totti?

Ci terrei a precisare che sapevamo fin dall’inizio che questo contratto sarebbe arrivato. Abbiamo avuto molto lavoro da sbrigare purtroppo durante l’ultima finestra di mercato. Francesco è il leader indiscusso di questa squadra, l’abbiamo capito fin da subito e, per questo, non abbiamo mai immaginato una Roma senza di lui.