Data di pubblicazione: martedì 05 Maggio, 2020 8:37

Iturbe: “Fonseca otterrà risultati perché ha idee. Sogno di tornare in Italia, in giallorosso mi sentivo come al Real”

Share This
Tags

L’ex esterno della Roma: “De Rossi e Totti per me come due maestri. Il ricordo più bello il gol nel derby”

L’Italia sempre nel cuore. E chissà, forse anche nel futuro. I sentimenti e le ambizioni di Juan Manuel Iturbe si sovrappongono e il giocatore non nasconde la voglia di tornare a calpestare i campi della Serie A, dopo che è sfumato di recente il suo passaggio al Genoa. Queste le sue parole:

Le offerte non le mancano.

Per fortuna, ci sono tanti club della Serie A che mi cercano. Spero quindi di poter realizzare presto il mio sogno.

Con chi è rimasto in contatto?

Mi sono sentito con De Rossi quando è andato al Boca. Era quello che desiderava, con me e Paredes ne parlava spesso. Il calcio argentino è unico. Non voleva fare una scelta di soldi, ma semplicemente realizzare la sua aspirazione. […]

È stato uno dei giocatori più forti che ha avuto modo di conoscere?

Sì, sono stato molto fortunato ad aver condiviso lo spogliatoio con lui e Totti. Mi hanno permesso di imparare tanto. Tra l’altro a Daniele piace molto stare con i giovani. È sempre stato un punto di riferimento.

Ha conosciuto Fonseca.

Al Porto, ma all’epoca ero molto giovane. Anche lui stabilisce subito un feeling con i calciatori. Ha le idee giuste ma bisogna dargli tempo. Se avrà la possibilità di lavorare, sicuramente potrà ottenere risultati importanti.

Rimpiange di non essere riuscito ad esprimere le sue potenzialità in maglia giallorossa?

Per me giocare con la Roma era come indossare la maglia del Barcellona o del Real. Ci tenevo tantissimo. Ed ero partito bene: il gol contro la Juve, quello in Champions… Insomma, la testa era quella giusta. Ma poi ho avuto un infortunio difficile e non sono più riuscito ad esprimere tutte le mie qualità. Il ricordo più bello? Sicuramente la rete nel derby. Segnare contro la Lazio e andare in Champions era un mio obiettivo. Quel giorno mi sono commosso.

Il Messaggero

www.ilgiallorosso.it

Classifica serie A

Our Facebook Page