Data di pubblicazione: giovedì 02 Settembre, 2021 23:05

Il pari con la Bulgaria, l’esame Svizzera e il… trappolone spareggi: la situazione dell’Italia

Dopo l’1-1 di Firenze serve almeno un pari con gli elvetici domenica a Basilea. Un k.o. metterebbe in seri guai la Nazionale, rischiando di farla scivolare in classifica, con lo spauracchio dei playoff

Quattro partite giocate, tre vinte, una pareggiata (quella di ieri con la Bulgaria), sette reti fatte e una sola subita (di nuovo, il gol del pari di Iliev al Comunale). Un percorso che dovrebbe lasciar poco spazio ai dubbi. E invece… I due punti lasciati dall’Italia di Mancini in una partita che era da vincere, rischiano di pesare tantissimo sulla strada che porta in Qatar.

Sembra assurdo, ma dando un’occhiata alla classifica non lo è. La Svizzera ha disputato solamente due gare, e le ha vinte entrambe: 3-1 in Bulgaria e 1-0 sulla Lituania. Se domenica a Basilea dovesse superare gli azzurri (che però, val la pena ricordarlo, agli Europei persero 3-0 con l’Italia), facendo bottino pieno nelle tre successive (mercoledì in Irlanda del Nord e il 9 ottobre in casa di nuovo con gli irish e 12 ottobre in Lituania, con l’Italia che non scenderà in campo nella finestra di quel mese), cosa non esattamente impensabile, si presenterebbe al rematch con i campioni d’Europa del 12 novembre con 18 punti, contro i nostri 13 (considerando che l’Italia intaschi i 3 coi lituani in casa mercoledì e pur sempre con una partita in meno a quel punto). Di fatto diventerebbe uno spareggio per la vittoria del girone e l’unico posto disponibile per andare direttamente ai Mondiali.

ilgiallorosso.it

Our Facebook Page