Il d.g. Baldissoni: “I nostri obiettivi sono le vittorie”

Immagine in evidenza

Ieri l’assemblea dei soci – pur avendo approvato a larghissima maggioranza il documento e tutti i punti agli ordini del giorno – ha evidenziato critiche da parte dei soci Palma (soprattutto), Staderini, Moscio, Marini e Cuscusa alla gestione del presidente Pallotta, la cui assenza al solito è dispiaciuta alla trentina di presenti. Il d.g. Mauro Baldissoni ha risposto alle obiezioni esponendo in sintesi questi concetti: «Nonostante abbiamo licenziato un bilancio record di circa 250 milioni di fatturato, le previsioni per la stagione in corso prevedono risultati in miglioramento anche se naturalmente dipenderà anche dai risultati sportivi, dal trading e dalle iniziative commerciali». In ogni caso, vengono poi ribaditi gli obiettivi guida della Roma. «Il nostro è un progetto sportivo e non economico, ma deve rispettare delle regole economiche anche perché siamo una società quotata in Borsa. Noi comunque abbiamo come obiettivo le vittorie. I due progetti economici e sportivi vanno avanti in parallelo, non sono alternativi. Se fallissimo l’accesso alla futura Champions, costruiremo sempre una rosa per essere competitivi»Baldissoni, poi, ha sottolineato un altro punto importante. «Per la prossima stagione l’intenzione è quella di iscrivere ai campionati anche una squadra .Anche se non pertinente all’ordine del giorno, non è mancato un focus sul nuovo stadio.«Ci sono stati dei ritardi ma il progetto va avanti».

La Gazzetta dello Sport

www.ilgiallorosso.it