Data di pubblicazione: martedì 02 Ottobre, 2018 8:33

Il Cigno (nervoso) di Sarajevo vuole ricominciare da tre

Immagine in evidenza
Foto: Stefano Scaldaferri

Sono passati quasi due anni dall’ultima partita contro il ViktoriaPlzen, era il 24 novembre 2016 e di quella squadra allenata da Spalletti non è rimasto nulla e questa sera sono attesi due titolari su undici di quella sera. La Roma si schierava col 4-2-3-1 e i superstiti,  sono Fazio e Dzeko. Quest’ultimo non può aver dimenticato quella serata, una tra le più belle vissute con la maglia giallorossa visto che realizzò una tripletta. Da cineteca la prima rete di sinistro, un diagonale terra-aria da posizione defilata dopo aver dribblato mezza difesa: palla all’incrocio. Edin non sta attraversando il suo miglior momento di forma psico-fisica, ma nonostante questo continua ad essere il punto di riferiento nello scacchiere tattico di Di Francesco. Stasera si gioca la Champions ed è facile ipotizzare un altro Dzeko, quasi una certezza che una speranza.

Il Messaggero

www.ilgiallorosso.it

La nostra pagina Facebook