Garcia:”E’ sempre difficile giocare in casa della Juve. Non siamo stati efficaci. Questa sera non è finito niente”

La Roma perde allo Juventus Stadium 3-0 contro la Juventus. Di seguito le parole di Rudi Garcia: “Terminare la gara in 9 non è stata una notizia gradita. Sul 2-0 avevamo ancora possibilità di pareggiare o di tornare in gara. Abbiamo avuto la sfortuna di prendere i 2 gol in due brutti momenti. Abbiamo una partita da giocare giovedì in Coppa Italia, poi in casa domenica contro il Genoa; dobbiamo trovare la vittoria velocemente. Rimangono ancora tante partite, 60 punti da assegnare. Il nostro obiettivo è tornare in Europa. Siamo secondi ed è un posto giusto. Quando giochiamo un primo tempo così, contro la capolista, con la Juventus che in casa fa male a tutti, tiene palla e gioca alta. Alla prima occasione per noi non abbiamo segnato, mentre loro hanno segnato subito. Il secondo gol fa male, subito alla ripresa. Loro hanno lavorato bene sui calci piazzati, noi abbiamo ancora da lavorare. Abbiamo avuto problema di efficacia. Buffon ha fatto un buon primo tempo. Loro anche non hanno avuto molte occasioni. Così è il calcio. In futuro dobbiamo essere ancora più forti per vincere questo tipo di partite. E’ sempre difficile giocare qui in casa della Juve, senza prendere gol, perché loro davanti sono molto forti. Io non ho nessun dubbio che nel primo tempo abbiamo giocato la partita giusta, ma nel calcio bisogna avere anche un po’ di fortuna nei momenti importanti; loro hanno sfruttato meglio le loro occasioni. Ci sono ancora 20 partite, non c’è niente di finito questa sera”.