Ultime Notizie

Dybala in tribuna nella vittoria contro l’Honduras. Il ct Scaloni: “Inutile rischiarlo, disponibile dalla prossima” Stadio di fattibilità. Pietralata: il nuovo iter parte il 3 ottobre DERBY ROMA-LAZIO: info biglietti. Da oggi al via la prima fase di vendita riservata agli abbonati in Curva Nord Termina la gara Italia Inghilterra 1-0 Risultato finale Italia-Inghilterra, Nations League 1-0, gol di Raspadori Spinazzola: “Quando siamo tornati a Roma dopo la Conference League ci siamo resi conto di ciò che avevamo fatto”

La Roma vince 4-0 all’Olimpico battendo il Genoa. Di seguito le parole di Rudi Garcia: “Abbiamo fatto un pressing importante durante il primo tempo. Poi c’è stato il gol di Florenzi e Totti che ha trovato di nuovo la grande forma. Nainggolan? Radja ha fatto una grande partita, così come tutti. E’ facile entrare in questa squadra quando hai Strootman e Pjanic su grandissimi livelli. Nainggolan sa fare tutto, possiede una bella tecnica, può giocare di prima, può fare inserimenti, porta equilibrio alla squadra. Abbiamo visto un centrocampo dinamico. Avevo chiesto ai ragazzi un atteggiamento grande e un carattere forte. 44 punti sono un record per la Roma e adesso abbiamo subito un’altra partita in casa da sfruttare. Maicon? E’ un uomo che fa tutto sul campo, gli piace sia difendere che attaccare. E’ come il nostro gioco, possiamo attaccare e difendere senza paura. Il suo gol mi ricorda il gol che abbiamo fatto all’Inter con Florenzi, è andato al 100% per andare in rete. Mercato? Sono felice della mia rosa, adesso sappiamo che Destro è tornato, è entrato bene questa sera. Anche Totti è tornato ai suoi livelli. Manca solo vedere le condizioni di Balzaretti. Quando non siamo infortunatrio siamo forti. Adesso, poi, tornano anche De Rossi, Castan e Ljajic. Voglio continuare ad avere questa bella scelta. Le altre? E’ meglio gareggiare con la Juventus, il Napoli e gli altri: i campionati si giocano.  Io sono concentrato sulla mia partita, non mi importano i risultati degli altri, dobbiamo vincere noi. E’ sempre difficile vincere due partite di fila in casa, contro il Livorno dobbiamo avere lo stesso atteggiamento. Avremo 3 giocatori di più e vedere la Roma giocare così senza 4 uomini è un bel segnale, ci siamo e andiamo avanti. Jedvaj? E’ entrato perché Maicon è diffidato, anche Pjanic e anche Florenzi. Era il momento giusto per Tin per entrare in squadra, per prendere fiducia, perché anche lui conta tanto. Oggi è in panchina, domani può essere titolare. Sono contento anche per Burdisso, che ha fatto una grande gara. E’ difficile trovare un giocatore che ha giocato male. Non penso sia un campionato diviso in due. Negli altri campionati maggiori d’Europa ci sono tante squadre forti. Tutte le squadre che stanno nella prima parte di classifica sono forti, e gli altri possono prendere punti a tutti. Per questo dobbiamo giocare sempre al massimo. Florenzi? Alessandro ha fatto un gol che fa spesso in allenamento. Molte volte si ferma di più in allenamento. Dimostra che il lavoro paga sempre. Questa è una serata totalmente positiva per noi. Non dobbiamo mollare, dobbiamo mettere pressione e vincere tutte le partite. Un giudizio su me stesso? Io do sempre le stesse cose, che sia qui a Roma o dalle altre parti in cui ho allenato. La mia gioia è vedere li miei giocatori felici, che festeggiano i gol e contenti nello spogliatoio. La loro felicità è la mia soddisfazione. Dodò? Più gioca più migliora. All’inizio era molto concentrato sul gioco difensivo, ma adesso anche l’offensivo, è votato all’attacco, è molto buono per la nostra squadra. Lui è un bravo ragazzo, che ascolta e cresce. Io preferisco avere delle scelte: è sempre difficile, ma è sempre meglio.Preferisco essere in difficoltà nella scelta che non avere scelte e andare in difficoltà“.