Data di pubblicazione: sabato 04 Gennaio, 2020 20:29

Fonseca: “La squadra sta bene ed è motivata. Contro il Torino non sarà una sfida facile”

Il tecnico giallorosso: “E’ importante iniziare bene l’anno e fare una buona partita domani. Il Torino non ha mai perso nelle ultime 3 trasferte”

Si è conclusa la prima conferenza stampa del 2020 di Paulo Fonseca, in vista della gara di domani contro il Torino:

Come ha trovato il gruppo?
“Bene! Devo dire che abbiamo fatto una buona settimana di lavoro, la squadra sta bene ed è motivata. E’ importante iniziare bene l’anno e fare una buona partita domani”.

Che squadra si aspetta domani?
“E’ sempre difficile giocare contro il Torino, nelle ultime 3 trasferte non hanno mai perso. Ci aspettiamo una squadra forte e aggressiva”.

Come pensa di rigenerare Kalinic? Che idea si è fatto su Bruno Peres?
“Per quanto riguarda Kalinic, il ragazzo si sta allenando bene, può essere importante in questa seconda fase della stagione. Credo che possiamo avere un Kalinic più importante per la squadra. Su Bruno Peres, ho parlato con Petrachi di lui, so che lo conosce molto bene. Vediamo quello che potrà darci, intanto deve recuperare perché non sta bene fisicamente”.

Ibrahimovic è tornato in Italia. Cosa può portare?
“Non mi piace parlare di giocatori di altri club, Ibrahimovic è un campione, può dare molto a livello di visibilità”.

E’ possibile ambire a qualche trofeo già quest’anno?
Ho già detto che non è giusto creare pressioni alla squadra. I ragazzi per me devono pensare solo alla prossima sfida, che è quella contro il Torino.

Che margine di crescita ha Zaniolo? E quanto abbiamo visto fino ad oggi?
Per me c’è sempre margine di crescita in tutti i giocatori, Zaniolo inizialmente non era un giocatore bravo tatticamente, ora è migliorato molto. E’ un talento enorme e come ho già detto, per me può essere uno dei talenti migliori in Italia.

Come vivete nello spogliatoio questo cambio di proprietà?
Non ne abbiamo mai parlato.

E lei come lo vive?
Io sono l’allenatore. E’ chiaro che parlo spesso con Guido (Fienga ndr) su quel che succede, ma sono tranquillissimo su questa questione.

Under l’ha deluso? Sarebbe pronto a rinunciarci?
Under è uno dei giocatori della squadra, Zaniolo adesso è in forma, ma se lavorerà bene potrà avere il suo spazio.

Come stanno Kluivert e Pastore? State pensando ad una politica differente sul costo dei biglietti?
Non ho parlato di questo con Petrachi o con Fienga, il mio focus è sulla squadra. In tutti gli stadi però ci segue sempre tanta gente, ma possiamo fare meglio. Kluivert ha iniziato a lavorare con noi, ma non sta ancora bene e non voglio rischiare. Ha avuto un problema muscolare ed ha bisogno di tempo, forse può essere pronto dopo la Juve. Pastore ha un problema osseo, è difficile da risolvere: abbiamo bisogno di più tempo per risolvere i suoi problemi, ma sta lavorando bene.

L’orario notturno delle prossime gare può essere un problema?
Non mi piace quando abbiamo 72 ore di riposo, ma è una questione legata ai diritti tv. Non mi piace che i giocatori non possano recuperare al meglio.

E’ contento dei tempi in cui i suoi giocatori decidono di fare fallo?
Sì, tutti dicono che non devo promuovere i falli, ma è importante usufruirne quando la squadra non può più recuperare palla.

Ha mai pensato a cosa poteva fare se avesse avuto la rosa completa a disposizione?
Non guardo al passato, la situazione è questa. In molte gare abbiamo avuto molte assenze, ma nonostante ciò abbiamo giocato bene e vinto con chi avevamo in quel momento. Non mi piacciono le scuse, nei momenti più difficili tutti hanno dato il massimo. Non mi piace ripensare al passato o al futuro, mi concentro sul presente.

www.ilgiallrosso.it

Classifica serie A

Our Facebook Page