Data di pubblicazione: domenica 27 Ottobre, 2019 21:52

Fonseca: “I giocatori hanno fatto una bellissima partita. Hanno lottato molto. Non è facile in questo momento”

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è stato intervistato durante il post-partita di Roma-Milan 2-1. Queste le sue parole:

Cosa ha pensato quando ha visto segnare Dzeko con la maschera? E’ il leader della squadra? 
Sono molto contento, non è facile giocare con la maschera. La visione non è perfetta, ma lui ha fatto gol di testa. E’ un grandissimo giocatore, ha lavorato molto a livello difensivo aiutando la squadra.

Vittoria di sofferenza o di qualità? Perché non ha fatto giocare Florenzi? 
Florenzi non ha nessun problema, è stata una mia scelta. Penso che noi abbiamo fatto una buona partita, abbiamo creato 4-5 occasioni per fare un altro gol. Ma in certi momenti è necessario soffrire, abbiamo controllato bene la partita.

Pastore ha giocato la terza partita consecutiva, ha fatto una grande partita di qualità. Cosa ha chiesto Santon nel finale?
Con l’entrata di Santon dovevamo controllare i movimenti del terzino sinistro. Quando ho cambiato Cetin per Spinazzola era per marcare meglio Leao che è molto veloce. Pastore ha una buona condizione fisica, ha più fiducia. Ha fatto una grande partita, ha lavorato molto dimostrando tutte le sue qualità e la sua professionalità.

Cetin ha dimostrato grande personalità, potrà essere utilizzato di più in futuro? 
Sì, questa era l’intenzione, di farlo giocare di più. E’ un bravissimo giocatore, è un centrale ma può giocare come terzino perché è molto veloce. Potrà giocare di più.

Cosa ha apprezzato di più dei suoi?
Non possiamo dimenticare che pressare alto non è sempre facile, abbiamo iniziato bene dopo nel finale è stanca, abbiamo giocato sempre con gli stessi giocatori. Il Milan non ha giocato durante la settimana a differenza nostra, abbiamo meritato la vittoria, tre punti importanti. Da domani iniziamo a pensare all’Udinese.

Mancini resterà a centrocampo?
Adesso non abbiamo altre alternative. Sono sorpreso dal suo rendimento in questa posizione, ha fatto due partite bellissime. E’ un giocatore bravissimo.

Il calendario può essere un fattore?
Penso che non sia giusto, non abbiamo 72 ore di riposo. Ma cosa ci possiamo fare? Possiamo solo giocare, ma per me non è giusto. Dobbiamo rispettare per lo meno le 72 ore di riposo, non è possibile recuperare prima i giocatori.

FONSECA A SKY SPORT

Tante occasioni e il controllo della partita. La squadra ha ripreso a correre… 
I giocatori hanno fatto una bellissima partita. Hanno lottato molto. Devo dire che non è facile in questo momento fare tre partite in una settimana ma i giocatori hanno meritato questo risultato.

Dopo la battuta di Capello Zaniolo ha fatto due gol. Può esser stato uno stimolo? 
Penso che non abbia influenza, è vero che Zaniolo ha fatto una bellissima partita e ha fatto un gol importante per noi. Abbiamo conquistato tre punti molto importanti.

Della Roma mi è piaciuto tutto. Avevate pochi giocatori e avete fatto la partita perfetta. Perché non è entrato Florenzi? 
Perché quando Spinazzola ha chiesto di uscire ho pensato che dovevamo difendere bene. E con un giocatore come Leao sulla sinistra era necessario un giocatore veloce come Cetin. In quel momento dovevamo difendere bene.

Siete ad un punto dal Napoli, pensa che la sua squadra sia più forte o allo stesso livello? 
Penso che in questo momento dobbiamo solo pensare alla prossima partita, poi vedremo. In questo momento è importante solo il prossimo match.

Si sta vedendo un Pastore più presente. Può essere un valore aggiunto?
Sì, non possiamo dimenticare che sono tre partite alla settimana per Pastore e non è facile. Penso che oggi abbia mostrato tutta la sua qualità e professionalità.

FONSECA A ROMA TV

Grande prestazione. Avevamo già visto la crescita contro il Borussia… 
Abbiamo fatto una bellissima partita e non era facile con gli stessi giocatori e senza cambiare nessuno. Abbiamo fatto tre partite in una settimana. I giocatori hanno meritato e hanno lottato in tutti i momenti della partita.

Queste vittorie sono merito del gruppo, ma una menzione speciale va a Dzeko e Pastore… 
Sì la prestazione di Dzeko e Pastore è stata anche in difesa, hanno lavorato molto per la squadra e hanno pressato molto nella prima fase di costruzione del Milan. Sono grandissimi giocatori e hanno lavorato molto anche in fase difensiva.

Ci ripropone Mancini centrocampista. Questo giocatore dà molte opportunità di mettere in pratica il suo gioco con i terzini alti… 
È vero, con lui Spinazzola e Kolarov possono essere più offensivi. Con Mancini abbiamo un equilibrio diverso. Sono sorpreso della sua prestazione in questa posizione. È un grande giocatore con un grande spirito.

Cosa ha detto ai ragazzi per fargli fare questa prestazione?
La partita con la Sampdoria non mi è piaciuta, ho parlato con i giocatori e gli ho detto che non è così che possiamo vincere. Penso che i giocatori abbiano capito il messaggio. Con il Borussia abbiamo fatto una grandissima partita e oggi anche. È importante che abbiamo questo spirito di squadra.

www.ilgiallorosso.it

La nostra pagina Facebook