Data di pubblicazione: mercoledì 16 Ottobre, 2019 17:56

Fazio: “Saluteremo Ranieri dopo la partita, vogliamo vincere. L’Europa League? È bellissima, ma non dobbiamo sottovalutarla”

Su Ranieri…
E’ un allenatore con tanta esperienza nel calcio. Quell’esperienza che ha lui addosso può darci la motivazione di cui adesso abbiamo bisogno. Gli vogliamo bene ma lo saluteremo dopo la partita, vogliamo vincere. E’ una partita difficile ma la vogliamo vincere.

Come può incidere di più Kalinic? Come lo hai visto in allenamento?
Ancora non è deciso che Edin non sia pronto per giocare, ma Kalinic è arrivato ormai da due mesi. E’ un giocatore molto importante per noi. E’ un ottimo ricambio di Dzeko.

Sei molto amico di Pastore e Perotti. Quando li vedremo al top?
Diego (Perotti, ndr) è tornato la settimana scorsa ad allenarsi con noi, poco a poco sta riprendendo il ritmo per tornare nella miglior forma. Pastore si sta allenando sempre forte, da quando è arrivato l’anno scorso adesso lo vedo nella miglior forma, sta benissimo.

Qualcuno ha dato la colpa al campo. E’ stata ristrutturata una parte del centro sportivo, quanto vi sta aiutando la società in questo?
Ogni anno fanno dei lavori diversi e questo è l’ultimo. E’ uno dei migliori posti per lavorare e allenarsi al meglio, è importantissimo per noi.

Avrete tre partite in sette giorni. Quanto dovete migliorare?
Sarà molto importante, soprattutto in campionato. Dovremo vincere per prendere i tre punti, sarà molto importante la partita fuori casa. Dopo le Nazionali ci sono tutte le partite insieme, ci siamo abituati e sarà importante vincerle tutte.

Cosa cambia tecnicamente se accanto hai Smalling o Mancini?
Giocare a destra, a sinistra, con un giocatore o con un altro non fa differenza. Smalling viene dal calcio della Premier League che è diverso, Mancini è giovane ed ha tanto ancora davanti. Mi trovo bene con entrambi.

Sei rimasto in contatto con De Rossi? Anche tu chiuderai la carriera con il Boca?
Sì, ci sentiamo. Lui sta bene là, speriamo di vincere il ritorno contro il River. Non so se finirò la carriera là, ma penso di finirla alla Roma.

La Roma può vincere l’Europa League?
E’ una competizione bellissima. Non è da sottovalutare, ci sono grandi squadre e poi arrivano quelle dalla Champions League. Dobbiamo andare avanti piano piano, adesso vogliamo vincere il girone. E’ una competizione bellissima.

www.ilgiallorosso.it

La nostra pagina Facebook