Data di pubblicazione: domenica 10 Marzo, 2019 11:36

Dieci piccoli indiani giallorossi: Zaniolo a rischio per il polpaccio, Ranieri è nei guai

Lo spavento è stato grande, il nervosismo è rimasto, la presenza contro l’Empoli è a forte rischio. Tanti, troppi gli infortuni alla Roma per vivere con serenità il problema al polpaccio destro di Nicolò Zaniolo, che ieri mattina si è svegliato con il muscolo indolenzito per i 120 minuti di fatica contro il Porto e ha segnalato il problema prima dell’allenamento. Per non correre rischi è stato portato a Villa Stuart e sottoposto a un’ecografia che ha escluso lesioni.

Come in «Dieci piccoli indiani» di Agatha Christie, tutti hanno paura di essere il prossimo. Claudio Ranieri potrebbe portarlo in panchina, lunedì sera contro l’Empoli, ma la prudenza è d’obbligo: il polpaccio è un punto delicato, l’eventuale stop sarebbe lungo.

A Trigoria ne sanno qualcosa perché a Porto, ultima di Di Francesco, giocare i tempi supplementari ha causato un tracollo fisico con tre infortuni muscolari. Due al soleo: De Rossi, out un mese; Manolas fuori tre settimane. Pellegrini si è fermato per un problema alla coscia da 20 giorni. Pastore e Cengiz Under non sono recuperabili per domani; Dzeko, Kolarov e Fazio sono squalificati; Schick non è al top, ma dovrà stringere i denti. L’incredibile record al contrario della gestione Di Francesco parla di 38 infortuni stagionali. Situazione molto simile a quella di due anni fa al Sassuolo, quando gli emiliani erano impegnati in Europa League.

corriere della sera

www.ilgiallorosso.it