Data di pubblicazione: lunedì 09 Settembre, 2019 22:09

Di Biagio: “Zaniolo ha un talento che può renderlo una stella”

Luigi Di Biagio, ex tecnico dell’Under 21, ha parlato ai microfoni di Centro Suono Sport. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Se sono stato vicino alla panchina della Roma? L’ho letto anche io, fa piacere esser accostati alla Roma, posso confermare che ho avuto dei contatti, anche frequenti con la Roma, ma non per allenarla, però non mi fate dire di più per rispetto di chi poi è stato scelto, non mi piace fare questi discorsi pubblicamente (ride, ndr). Dove può arrivare la Roma? A mio giudizio per la Roma arrivare quarta in questo momento è come vincere lo Scudetto. Il carattere di Zaniolo? Nicolò ha avuto qualche momento di appannamento, qualche problemino nelle nazionali, ma ha un’intelligenza e una forza fisica incredibili, ha un talento che può renderlo una stella. Ora lo vedo tornato ai livelli di sei mesi fa. Ho punito Kean e Nicolò per alcuni atteggiamenti sbagliati, piccole cose su cui devono migliorare, ma per il loro bene, situazioni che da professionisti apprenderanno sicuramente, per la loro crescita. Adesso hanno resettato tutto e sono tornati a fare grandi cose. Vedo Nicolò nel cuore del gioco, non deve giocare troppo esterno vicino alla linea, deve stare in mezzo al campo perché lì può fare la differenza. Che giocatore è Spinazzola? Dei ragazzi della Roma ne ho allenati tanti, sono felice che abbiano acquistato gente come Zappacosta, Spinazzola, Mancini e altri. Li ritengo ottimi giocatori. Leo (Spinazzola, ndr) l’ho avuto in Under 20 e Under 21, nasce come esterno offensivo, poi è stato arretrato a fare il terzino. Ha delle doti incredibili, si è completato ed è maturato. Come schiererei la Roma in campo? È aumentata la scelta per mister Fonseca con gli ultimi acquisti. Penso che un bel rombo a centrocampo potrebbe essere una soluzione, anche se non è facile cambiare dal 4-2-3-1. Può e deve trovare l’equilibrio giusto, con tutti questi giocatori di qualità è possibile trovare una formula diversa, che ti consenta di fare la differenza da trequarti in su”.

www.ilgiallorosso.it