Cristante torna alla Champions con il Plzen nel destino

Immagine in evidenza

Bryan Cristante domani ritroverà la Champions a quasi tre anni dall’ultima volta (Astana-Benfica 2-2, 25 novembre 2015). Ma, soprattutto, ritroverà il Viktoria Plzen, la squadra con cui esordì in Champions a soli 16 anni e 279 giorni, con il Milan. Il centrocampista all’epoca fu il terzo giocatore più giovane della storia a giocare nella massima competizione europea (dopo il nigeriano Babayaro – Anderlecht – e il greco Mavrias, Panathinaikos). Poi la Champions l’ha riassaporata più avanti anche con il Benfica, seppur sempre con risultati abbastanza approssimativi. Da domani c’è la possibilità di dare una svolta, anche alla sua stagione, lui che nelle ultime partite è finito un po’ nelle retrovie tra le scelte di Di Francesco

La Gazzetta dello Sport.

www.ilgiallorosso.it