Conferenza stampa, MOURINHO: “Saremo più preparati rispetto all’andata. Rispetto il Bodo, la loro filosofia non è cambiata”. FELIX: “Difficile adattarsi al campo sintetico, ma dobbiamo portare il match dalla nostra parte”

A poco più di 24 ore dal quarto di finale d’andata in Conference League tra Roma e Bodo/Glimt, Josè Mourinho risponde alle domande dei cronisti in conferenza stampa. Lo scambio con i giornalisti arriva dopo la ricognizione della squadra sul campo dell’Aspmyra e, ad affiancare lo Special One, c’è Felix Afena-Gyan, giovane lanciato dal tecnico portoghese proprio nell’arco di questa stagione. L’inizio della conferenza stampa, inizialmente programmato per le 19.30 è stato posticipato di circa mezz’ora.

“Il Bodo ha cambiato alcuni giocatori, ma il modo in cui giocano è lo stesso. Il profilo non è molto diverso. Le dinamiche di squadra sono simili, sono in una buona condizione e si sono preparati per la nuova stagione. Saranno preparati come in passato, ma credo che noi andremo molto meglio rispetto alla fase a gironi e spero questo faccia la differenza”.

Sui giocatori del Bodo accostati alla Roma: 
Non sono qui per parlare dei loro giocatori, noi guardiamo a noi stessi. Sono giocatori preparati. E penso che ad alcuni di loro piaccia parlare…

E’ uno stimolo essere rimasti gli unici inisieme all’Atalanta in competizioni europee? 
Sarebbe meglio per noi se anche altre squadre italiane fossero in Europa, ma la verità è che ora ci siamo noi e l’Atalanta. Vediamo se possiamo fare qualcosa di positivo. Penso che noi possiamo farcela e che anche l’Atalanta può far bene

Sul campo sintetico
Dico le stesse cose che ho detto in passato: il calcio si gioca sull’erba, altrimenti è uno sport differente. Il clima sarà difficile da affrontare, ma sul campo mi lamento anche quando il nostro campo di casa è in cattive condizioni. Non sono l’unico a lamentarsi. Ma non ci sono scuse, noi vogliamo qualificarci alla semifinale e dobbiamo concentrarci su questo. E rispettiamo il Bodo, che ha giocato bene anche sul campo in erba. Va ricordato che abbiamo subito qualche torto arbitrale, ma sono un’ottima squadra e li rispetto.

LE PAROLE DI FELIX

Ora puoi giocarti le tue chances anche in Europa
Sono contento di averne l’opportunità, è una bella sensazione essere qui dopo aver risposto alla convocazione della mia nazionale.

Cosa servirà per far bene stavolta?
E’ difficile giocare sul campo sintentico. Lo facevo anche in Primavera, ma dobbiamo essere mentalmente forti. Dobbiamo fare del nostro meglio per adottarci e portare il match dalla nostra parte

Non sempre chi parla in conferenza gioca. Mourinho ti ha detto se partirai titolare?
Non so dire se giocherò o meno, ma se mi verrà data l’opportunità farò del mio meglio.

ilgiallorosso.it