Data di pubblicazione: venerdì 26 Giu, 2015 19:14

Castan: “Lavoro per tornare ad essere un calciatore… Il ritiro di Pinzolo? Partirò con la squadra”

castanQueste le dichiarazioni a Sky di Leandro Castan: “Sono contento perché sono tornato a lavorare e questo mi da una grande gioia. Oggi ho fatto doppia seduta. C’è stato un momento difficile, un momento di paura, ma l’ho affrontato molto bene grazie a Dio, con tanti amici accanto a me. Ho scoperto di avere una forza che non pensavo di possedere. Tornerò più carico che mai. Se sto svolgendo un allenamento completo? Si, sto tornando ad essere un calciatore normale, in grado di fare tutto. La Roma vincerà lo Scudetto? Magari, vediamo… Sto lavorando per aiutare la squadra. Da solo, però, non posso farlo. Abbiamo una squadra e per vincere dobbiamo essere uniti. Voglio aiutare i miei compagni a fare bene e vediamo cosa possiamo fare. Se mi piace il foot-volley? E’ un po’ diverso dal calcio perché bisogna alzare il pallone. Mi piace tantissimo, è una cosa molto brasiliana, con la spiaggia… ma non sono fortissimo. Se pratichiamo esercizi simili al foot-volley durante gli allenamenti?A volte in settimana lo facciamo ma, come ho già detto, è un po’ diverso dal calcio. Quanto sono mancato alla Roma? E’ difficile dire questo, non mi piace dire che sono forte o che sono mancato alla squadra. Non si vince con una persona sola ma con il gruppo. La penso così e continuerò a pensarla così. Non è che siamo arrivati secondi perché mancavo io, anche due anni fa siamo arrivati al secondo posto ed io ero in campo. Il rapporto con Strootman? Quando si sta fuori è veramente molto difficile e ci si aiuta a vicenda. Per la prima volta nella mia carriera mi sono ritrovato a guardare le partite dal divano di casa, io che sono sempre stato in campo, ed ho imparato ad avere pazienza, forza e coraggio di tornare a fare quello che amo. Voglio lasciarmi tutto questo alle spalle, devo guardare avanti alla prossima stagione, dove voglio fare le cose al meglio. Se partirò per il ritiro con la Roma? Penso di si, se non cambia nulla il 6 Luglio partirò per Pinzolo”.