Data di pubblicazione: sabato 27 ottobre, 2018 12:39

Stadiopoli, perquisito Prosperetti

Immagine in evidenza

Luca Lanzalone, ex presidente acea, è riuscito a portare all’interno dell’amministrazione a cinque stelle persone a lui vicine e a sfruttarne la loro funzione per ottenere incarichi privati per il suo studio legale. A dirlo sono le nuove accuse che la procura gli contesta. Prosperetti avrebbe indotto Luca Parnasi, attraverso la mediazione dei suoi due collaboratori della Eurnova, ad attribuire al suo amico architetto Paolo Desideri (indagato per lo stesso reato), che all’interno del suo studio poteva contare sulla collaborazione della figlia del soprintendente, un incarico professionale “di progettazione della ricollocazione e ricostruzione di una capanna strutturale dell’ex ippodromo” per un importo complessivo di 200mila euro.

La Repubblica 

www.ilgiallorosso.it