Data di pubblicazione: lunedì 12 marzo, 2018 18:20

Roma, 2 vittorie e 2 ko in casa contro le ucraine. Porta giallorossa imbattuta all’Olimpico in Champions da 285’

Share This
Tags

Shakrar Roma ilgiallorosso.itLuci accese, grandi emozioni, cuori palpitanti. E’ la magica atmosfera della Champions League, con la Roma che domani sera proverà a staccare dopo 10 anni il pass per i quarti di finale. Di fronte lo Shakhtar Donetsk, forte (ma non troppo) del 2-1 ottenuto all’andata in quel di Kharkiv. Le due squadre si sfideranno per la sesta volta: fin qui giallorossi in svantaggio con una sola vittoria e 4 sconfitte.

In tutto sono 9 i precedenti ufficiali con le formazioni ucraine: mai uscito il segno X. Il bilancio recita 3 successi romanisti e 6 ko. All’Olimpico, il parziale dice 2 vittorie e 2 sconfitte. Celebre lo 0-3 a tavolino rimediato nel settembre 2004, ai gironi di Champions, contro la Dinamo Kiev, a causa della monetina lanciata dagli spalti della Tribuna Monte Mario che colpì l’arbitro svedese Anders Frisk. Una macchia cancellata tre anni dopo dal successo per 2-0 col medesimo avversario, sempre durante la fase a gironi: segnarono Perrotta Totti. Contro lo Shakhtar, invece, ricordiamo il meraviglioso 4-0 del 12 settembre 2006 (reti di Taddei, Totti, De Rossi e Pizarro) mentre ben più doloroso è l’ultimo precedente: la sconfitta per 2-3 nell’andata degli ottavi di finale del 16 febbraio 2011. A nulla servirono i gol di Perrotta e Menez. Per gli ospiti colpirono Jadson, Douglas Costa e Luiz Adriano.



La Roma è imbattuta in casa in Champions League dal 23 agosto 2016 (0-3 con il Porto nel ritorno dei preliminari estivi) e non incassa gol da 285’. Quest’anno i giallorossi hanno sempre mantenuto la porta inviolata nelle tre gare disputate all’Olimpico nel massimo torneo continentale: 0-0 con l’Atletico Madrid, 3-0 col Chelsea e 1-0 col Qarabag. C’è un tabù da sfatare: negli ultimi 20 anni, soltanto una volta la formazione capitolina, nei turni europei ad eliminazione diretta, è riuscita a passare il turno dopo aver perso il match d’andata. Nella fattispecie nella stagione 2003-2004, ai sedicesimi di Coppa Uefa contro il Gaziantepspor: ko per 1-0 in Turchia, successo per 2-0 in casa. Gli occhi saranno ovviamente puntati su Edin Dzeko. In caso di gol, il bosniaco diventerebbe il terzo miglior goleador della Roma in Champions, agganciando De Rossi a quota 6. Davanti a tutti restano Francesco Totti (18) e Mirko Vucinic (8).

Statistiche Roma in casa – Champions League

ULTIMA VITTORIA: 05/12/2017, Roma-Qarabag 1-0
ULTIMO PAREGGIO: 12/09/2017, Roma-Atletico Madrid 0-0
ULTIMA SCONFITTA: 23/08/2016, Roma-Porto 0-3

Statistiche Shakhtar Donetsk in trasferta – Champions League

ULTIMA VITTORIA: 17/10/2017, Feyenoord-Shakhtar Donetsk 1-2
ULTIMO PAREGGIO: 28/07/2015, Fenerbahçe-Shakhtar Donetsk 0-0
ULTIMA SCONFITTA: 21/11/2017, Napoli-Shakhtar Donetsk 3-0

Precedenti all’Olimpico con lo Shakhtar Donetsk
2006-2007, fase a gironi Champions League: Roma-Shakhtar 4-0 (Taddei, Totti, De Rossi, Pizarro)
2010-2011, ottavi finale Champions League: Roma-Shakhtar 2-3 (Perotta, Menez)