Data di pubblicazione: martedì 08 maggio, 2018 8:23

Mancini dice si e Balotelli torna azzurro. Accordo con la Figc, l’Italia ha il suo ct. Mario punto fermo

La Russia sembra essere nel destino dell’Italia in questo periodo. Se a novembre infatti per gli azzurri è sfumato il Mondiale che si terrà tra MoscaSan Pietroburgo e così via ora il nuovo ct Roberto Mancini arriva proprio da lì. Il tecnico ha accettato il netto taglio di stipendio, riducendolo a 2 milioni pur di tornare nel suo Paese e allenare la nazionale. Tuttavia, l’allenatore di Jesi sarebbe ancora sotto contratto con lo Zenit ed il regolamento offre due strade. 1) Tra Zenit, Mancini e Figc si raggiunge un accordo extracontrattuale, che di solito prevede una compensazione. 2)  Lo Zenit si rivolge alla Fifa per rottura del contratto «senza giusta causa» per richiedere i danni. La Federcalcio tuttavia non vorrebbe spendere per liberarlo e dunque al momento resta in attesa. Con l’ex Inter Mancini però una cosa è certa Balotelli ritroverebbe la nazionale con l’attuale ct Di Biagio che tornerebbe in Under 21.

La Gazzetta dello Sport

www.ilgiallorosso.it