Data di pubblicazione: mercoledì 07 novembre, 2018 12:42

Le due anime di Dzeko: “Sì, in campo sono un po’ cattivo”

Share This
Tags
Immagine in evidenza

Tutti i gruppi hanno un frontman in grado di trascinare chiunque. Ora Edin Dzeko però è stonato in area di rigore e ha perso il fuoco del gol. Il problema è la molteplicità degli Dzeko che puoi trovare in partita: il bosniaco e la Roma in questo momento non si trovano e non si incastrano alla perfezione. Allo Dzeko trascinatore in Champions League, 5 gol in 3 partite, corrisponde un Dzeko triste e avaro in campionato, 2 gol in 11 partite.  Sicuramente però l’ex City è più cattivo e gli viene fatto notare anche durante la conferenza stampa di ieri: “Sono ancora buono, essere un po’ cattivi in campo serve. Non fa piacere perdere e per questo che qualche volta sono un po’ nervoso. Arrabbiarsi può anche far bene“. Edin sa che questo contro il CSKA è una gara fondamentale per il passaggio del turno: “Se vincessimo significherebbe passare il turno e per questo è una partita importante. Si gioca 12 mesi per la Champions e poi arriva, tutti devono dare tutto. Non dico che arriviamo in semifinale, ma vogliamo fare il meglio possibile e provare a vincere più partite possibili. Loro sono una squadra molto giovane e capace di vincere grandi partite come contro il Real. Dobbiamo dare il nostro meglio per prendere il risultato positivo“.

 La Repubblica

www.ilgiallorosso.it