Data di pubblicazione: martedì 20 febbraio, 2018 8:02

De Rossi: «Nazionale? Se il nuovo ct vuole…»

Share This
Tags

Dopo aver ritrovato il posto da titolare a Udine, De Rossi concede il bis anche in Champions. Con lui in campo, la Roma si conferma meno perforabile.

Nelle 14 occasioni in stagione in cui i giallorossi non hanno subito reti, per 10 volte Daniele ha giocato titolare.

Altro dato che conferma la tendenza: nelle sei partite in cui è stato incassato più di un gol (Chelsea, Fiorentina, Atletico Madrid, Torino, Atalanta e Benevento) lui non era in campo. Chissà che non sia anche questa centralità ritrovata, a fargli riaprire a 34 anni alla Nazionale: «Dopo la gara con Svezia penso si sia chiuso il ciclo di alcuni di noi.

Io però la Nazionale l’ho sempre vista come una famiglia. Non è insomma che abbia messo un paletto. Se capita che il nuovo ct si fa vivo con me, che ritiene che possa servire, allora…». E sul futuro post-calciatore: «Allenare? Forse – racconta alla rivista dell’Aic, Il calciatore – credo che fare il secondo potrebbe essere un qualcosa che mi andrebbe di fare. Con chi? Di Francesco o Spalletti. Oppure altri con cui mi sono trovato bene».

Il Messaggero (S.Carina)